Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

I “segreti” del Santuario degli Obici svelati da Maria Alessandra Molza

Il Santuario degli Obici al Finale dell’Emilia. La storia, le scoperte, i segni. È questo il titolo del bel libro di Maria Alessandra Molza, pubblicato da Baraldini Editore. Un volume insolito e di interesse, che propone la prima indagine sul leggendario luogo di culto, di cui vengono rivelati “segreti”, curiosità e risvolti inediti.
La singolare e partecipata narrazione dell’autrice – giornalista, scrittrice, sensibile ricercatrice – introduce i lettori fra misteri, leggende, vicende storiche del Santuario.
Situato in una vastissima tenuta, che era dei Marchesi Obizzi, il piccolo Santuario degli Obici è meta costante di pellegrini che vengono da ogni parte d’Italia e anche dall’estero per visitarlo e contribuisce alla notorietà di Finale Emilia. La piccola chiesa si ritrova già nelle carte topografiche del ‘600.

David Rossi: un suicidio “sospetto”. Il libro-inchiesta di Davide Vecchi

La vicenda Monte dei Paschi di Siena continua ad attirare l’attenzione. Potrebbero esserci novità sui misteri che avvolgono la tragica morte di David Rossi, responsabile dell’area comunicazione della banca senese, precipitato dalla finestra del suo ufficio. Una morte troppo frettolosamente archiviata come suicidio.
Davide Vecchi, inviato del Fatto Quotidiano, è autore del libro-inchiesta Il caso David Rossi, il suicidio imperfetto del manager Monte Paschi di Siena, pubblicato da Chiarelettere nella collana “Misteri italiani”.
Nel volume dedicato alla “misteriosa” morte del manager di Mps, Vecchi rileva tutte le incongruenze, i “buchi” nelle indagini, le verifiche non fatte e altro ancora. Ed è a processo – assieme alla vedova Antonella Tognazzi – per la pubblicazione dei messaggi

Occhio ai preti! Un saggio con documenti d’epoca di Poponessi e D’Emilio

Nato come expo storico-documentario, ora è un volume singolare e di interesse curato dal giornalista-saggista Paolo Poponessi insieme allo storico Franco D’Emilio.
È Occhio ai preti! Chiesa e Fascismo nella Romagna forlivese. 1929-1931, un libro-catalogo di recente pubblicazione che documenta un periodo storico complesso e “caldo” della città romagnola.
Il libro e la mostra correlata intendono approfondire le vicende, finora non molto indagate, relative al contrasto tra Chiesa (con le sue associazioni cattoliche) e Fascismo, emerse successivamente alla firma dei Patti Lateranensi.
Il Fascismo temeva che l’attività dell’associazionismo cattolico (lungi dall’essere relegata a un ambito solo devozionale) potesse sviluppare un

Lettera 22 a un calcio che non c’è più: un libro-ricordo di Francesco Gabellini

Come sarà il futuro del calcio italiano? Dare uno sguardo al passato magari può aiutare a trovare l’energia per ripartire con rinnovato entusiasmo. Perché “il calcio di una volta avrebbe ancora tanto da insegnare a quello di oggi”. Lo crede sinceramente Francesco Gabellini, autore dell’appassionato libro-ricordo Lettera 22 a un calcio che non c’é più, edito da BCC di Gradara.
Il volume raccoglie scritti, testimonianze, immagini e ricordi di amici che si accomunano e legano tra loro: “storie che andrebbero disperse nel tempo e invece costituiscono importanti tasselli di memoria collettiva”.
Nella narrazione, scorrevole e partecipata, si rievocano aneddoti, personaggi, luoghi e usanze di un calcio di provincia: “quel calcio che oggi non avrebbe nessun valore nei

Un raffinato e illuminante saggio storico-economico della giornalista Fulvia Sisti

Si intitola La buona banca. La lezione di Raffaele Mattioli il libro della giornalista e saggista Fulvia Sisti, pubblicato in ottobre da Historica Edizioni e già a novembre al 22° posto nella graduatoria IBS dei best seller di economia e finanza.
Un saggio singolare con incursioni nella storia e nel pensiero filosofico-finanziario del ‘900, che cerca di spiegare le attuali criticità dell’economia analizzando vicende salienti del passato.
“È possibile la buona banca, la banca dei cittadini? Sì, è possibile, dipende dagli uomini”. Queste parole di Maurizio Mattioli, richiamate nel libro, accompagnano l’autrice e i lettori alla riscoperta del pensiero del padre Raffaele Mattioli, l’uomo che salvò dal fallimento la Comit (una delle più importanti banche d’Italia e d’Europa), definito dai

Voci e storie inedite del Pci brisighellese “ritrovate” da Visani e Baldi

I comunisti nella terra dei preti. Storia e personaggi del Pci. Brisighella 1921-1991 è un libro-testimonianza profondo, singolare, partecipato scritto dal giornalista Claudio Visani insieme a Viscardo Baldi.
Il volume, edito da Valfrido con il contributo della Fondazione Bella Ciao, propone un percorso narrativo fra personaggi, avvenimenti politici, risvolti insoliti del Novecento romagnolo.
Intenzione degli autori è illustrare “una grande storia, quella del Pci, con gli occhi di una piccola comunità, raccontando le vicende personali, politiche e sociali di chi quella storia l’ha vissuta e costruita”.
Il libro “rivela” gli eventi storici del Partito comunista a Brisighella, dalla nascita nel 1921 alla trasformazione in Partito democratico della sinistra (PDS) nel 1991.
Powered by Warp Theme Framework