Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >
iacopino

È un cattivo giornalista chi non pubblica una notizia

Il presidente Enzo Iacopino nel corso dell’audizione dell’Ordine dei giornalisti alla Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, che ha interessato i direttori delle principali testate e la Fnsi, ha messo in guardia dai rischi contenuti nella proposta di delega al Governo a emanare prescrizioni in tema di pubblicazione di intercettazioni.
Nel richiamare le pronunce della Cedu che ha condannato le sanzioni nei confronti dei giornalisti che hanno pubblicato finanche intercettazioni illegali, il presidente Iacopino ha sottolineato che è dovere dei giornalisti fornire le notizie e che essi non possono essere i custodi dei segreti procedimentali.
La deontologia professionale pone a carico
marconi days ok per sito

Ai Marconi Radio Days 2015 3 corsi Fpc per i giornalisti

“Quando la comunicazione è protagonista”. Questo il titolo e lo slogan della XI edizione dei Marconi Radio Days, l’attesa manifestazione sulla radio e dintorni che si svolgerà a Sasso Marconi dal 15 al 24 maggio. Premi, spettacoli, workshop, eventi, seminari di formazione “con i grandi comunicatori del nostro tempo”.
Marconi Radio Days è un appuntamento ormai consolidato e singolare nel panorama culturale italiano, dedicato ai linguaggi e alle tecnologie della comunicazione, che mette in sinergia istituzioni locali e imprese nell’organizzazione di un piccolo “festival della comunicazione” nel nome di Guglielmo Marconi.
freedom house ok

Rapporto Freedom House: “Le libertà traballano”

Ci sono nuovi campanelli d’allarme. Freedom House segnala che la condizione dei mass media nel mondo non è migliorata. Anzi, il tasso di libertà degli operatori giornalistici, nel corso del 2014, se non è diminuito ha mostrato segni di incertezza.
Censure, controlli, trappole e ostacoli di ogni tipo vengono frapposti all’esercizio della libertà di informazione. E spesso sono i governi, con leggi e provvedimenti amministrativi, a rendere più difficile il cammino delle notizie. Lo si vede con evidenza soprattutto nel mondo del web.
Secondo Jennifer Dunham, che ha curato il rapporto annuale: “I governi hanno usato le leggi per la sicurezza o l’antiterrorismo
naz odg

Nessun finanziamento a chi sfrutta i giornalisti

Questo il contributo dell’Odg inviato dal presidente Enzo Iacopino al sottosegretario onorevole Luca Lotti, dopo la riunione del “tavolo dell’editoria”.
Illustre Sottosegretario,
raccogliendo l’invito da Lei rivolto in occasione della riunione del 12 u.s. (il “tavolo sui problemi dell’editoria”), Le invio un contributo per la messa a punto del provvedimento che ha intenzione di predisporre.
Ribadisco ancora una volta una posizione diversa da quella di quasi tutti i presenti, legittimamente preoccupati della possibilità di ottenere nuove risorse pubbliche.
I contributi sono utili, in molti casi necessari
ok wanifra

WAN-IFRA: editoria italiana e scenario internazionale

“L’equilibrio complesso: l’editoria italiana e internazionale di fronte a scenari in continua evoluzione”. Questo il tema della XVIII edizione di WAN-IFRA Italia, la Conferenza internazionale per l’industria dell’editoria e della stampa quotidiana promossa dall’Associazione Mondiale degli Editori e della Stampa quotidiana.
L’edizione 2015 di WAN-IFRA si svolgerà il 17 e 18 giugno a Bologna e porterà al centro dell’attenzione la pubblicità, i contenuti e i sistemi industriali dai quali, nonostante i problemi, continuano a transitare i fatturati.
Fra i temi affrontati il ruolo dell’app e il supporto alle attività editoriali, i rischi del digitale e la necessità di tutelare
osservatorio giornalismo ok

In Italia cresce la domanda di informazione online

Il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) ha approvato l’indagine conoscitiva sull’informazione ai tempi di Internet. Il focus è sulla professione giornalistica e le nuove tecnologie, sul panorama dell’offerta e le modalità di consumo del pubblico.
Il consiglio dell’Authority, presieduto da Angelo Marcello Cardani (relatore Antonio Preto), ha dunque siglato positivamente la ricerca “Informazione e internet in Italia: modelli di business, consumi, professioni”, che ha analizzato caratteristiche e dinamiche dell’offerta e della fruizione di contenuti e servizi informativi in Italia.
Powered by EPS