Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

Bologna e l’Odg dicono addio a Gabriele Cremonini

Giornalista professionista, scrittore appassionato e fecondo, bolognese doc. Gabriele Cremonini se n’è andato “sottovoce”, conservando fino all’ultimo il suo sorriso solare. Negli ultimi tempi ha dovuto fare i conti con la malattia, ma ha continuato con passione a regalare le sue singolari narrazioni alla città e ai suoi fedeli lettori.
Appena un mese fa è stato presentato (anche su questo giornale) il suo libro Il cuore quadrato di Bologna, in cui descrive con affettuosa e partecipata precisione il cosiddetto Quadrilatero, da secoli perno pulsante e vivo della città, scrigno di storie, leggende, aneddoti e misteri ammantati di fascino. Un piccolo viaggio in ottanta tappe con centinaia di curiosità, una sorta di ultimo regalo alla sua amata Bologna.

Premio Fedeli e cultura della legalità. Fra gli eventi un corso Fpc per i giornalisti

I mille volti della corruzione tra indagini di polizia, tutele legali e inchieste giornalistiche. Si intitola così il convegno formativo offerto a giornalisti, avvocati e forze dell’ordine che si terrà il 10 novembre a Bologna nella Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio (piazza Maggiore, 6).
Il seminario intende indagare le tante, troppe facce della corruzione e diffondere la “cultura della legalità, è promosso dal Siulp (Sindacato italiano unitario lavoratori polizia) insieme a Ordine dei giornalisti e Fondazione Odg dell’Emilia-Romagna e fa parte dei numerosi eventi del Premio letterario Franco Fedeli 2015.
La manifestazione, intitolata al giornalista fondatore e direttore della rivista Polizia e Democrazia, si sviluppa in due intense

Gazzetta di Parma: il nuovo direttore è Brambilla

È arrivata la nomina: Michele Brambilla è il nuovo direttore responsabile della Gazzetta di Parma e dei servizi informativi di Radio TV Parma. Si insedierà il 23 novembre.
Attuale vicedirettore del quotidiano torinese La Stampa, Brambilla è stato anche direttore del quotidiano La Provincia di Como e vicedirettore di Libero e del Giornale.
In passato aveva lavorato diciotto anni al Corriere della Sera ed era già stato una firma della Stampa come inviato.
È autore di diversi libri (fra i quali L’Eskimo in redazione, ristampato per oltre vent’anni) e curatore dell’ultimo libro di Indro Montanelli Le Nuove Stanze.
Al collega Michele Brambilla sinceri auguri di buon lavoro da parte dell’Odine Giornalisti dell’Emilia-Romagna.

Le immagini oniriche del fotografo Giorgio Salvatori in mostra a Bologna

Si intitola «Lentē» la bella esposizione fotografica di Giorgio Salvatori allestita all’Hotel Accademia di Bologna (via Belle Arti, 6). La mostra, aperta fino al 7 febbraio 2016, propone una galleria di scatti che raccontano Rimini sotto la neve, invernale e onirica, intimista ed eterea, silenziosa e ricca di emozioni: “una riviera che non ci si aspetta”.
Il fotografo riminese, di solito impegnato in lavori di reportage, campagne pubblicitarie e istituzionali, in queste immagini focalizza su tonalità che mostrano l’amore per la sua terra e sceglie un’altro ritmo di racconto: lascia da parte il fotoritocco, la perfezione della tecnica per dare risalto alla parte più emozionale ed evocativa del suo sguardo.

Intercettazioni: una petizione per dire no alla nuova legge bavaglio

È online la petizione lanciata da Stefano Rodotà, Marino Bisso, Arturo Di Corinto e Giovanni Maria Riccio “contro una nuova legge bavaglio”.
Promossa da Articolo 21, Associazione Arci, Gruppo Abele, Libera, Libertà e Giustizia, Libertà e Partecipazione, Pressing – Giornalisti in rete, la petizione è già stata sottoscritta da alcune centinaia di giornalisti e ha avuto l’adesione di Don Luigi Ciotti. Tra i firmatari il segretario generale della Fnsi Raffaele Lorusso, il presidente dell’Ordine dei giornalisti Enzo Iacopino, il segretario dell’Usigrai Vittorio Di Trapani, la Commissione nazionale lavoro autonomo (Clan) della Fnsi, diversi personaggi pubblici, comuni cittadini e giornalisti freelance.

Congratulazioni dell’Odg Emilia-Romagna a Nicoletta Bracchi, nuovo direttore di Telelibertà e Liberta.it

La collega Nicoletta Bracchi è il nuovo direttore di Telelibertà e di Liberta.it, emittente televisiva e portale di informazione, entrambi di Piacenza, di proprietà dell’Editoriale Libertà s.p.a., a cui fa riferimento anche l’omonimo quotidiano. Prende il posto di Enrica Prati, prematuramente scomparsa alla fine dello scorso mese di agosto.
La Bracchi, giornalista professionista dal 2005, iscritta al nostro Ordine regionale, era già direttore del Tg di Telelibertà. Ora assume una nuova e più importante responsabilità professionale, quella di guidare un’emittente nata nel 1974
Powered by Warp Theme Framework