Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

Concorso nazionale per il giornalismo d’inchiesta

Al via la quarta edizione del Premio “Gruppo dello Zuccherificio” per il giornalismo d’inchiesta dedicato alle inchieste realizzate sul territorio nazionale nel 2014-2015, inedite o diffuse tramite carta stampata, internet e nuovi media.
Il concorso è indetto dal “Gruppo dello Zuccherificio”, in collaborazione con il Comune di Ravenna, LiberaInformazione, AltrEconomia e Articolo 21 e prevede due sezioni.
Premio Giovani: riservato alle inchieste realizzate da giovani di età inferiore ai 25 anni, su tutto il territorio nazionale.
Premio Nazionale: riservato alle inchieste riguardanti l’intero territorio nazionale realizzate da autori che abbiano superato il venticinquesimo anno al 30 luglio 2015.

Premio nazionale “Sara Bianchi” al giornalismo di impegno civile e sociale

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine Giornalisti ha bandito un concorso dedicato alla collega del Sole 24 Ore prematuramente scomparsa nel 2013, a soli 45 anni.
Il Premio “Sara Bianchi” intende premiare articoli o servizi capaci di far demergere il ruolo e la funzione sociale che il giornalista svolge nel lavoro quotidiano a contatto diretto con le istituzioni e i cittadini. L’iniziativa vuole offrire anche un concreto riconoscimento ai giornalisti che con la loro attività professionale si sono distinti nel servizio al prossimo con particolare impegno civile, sociale e umano.
La partecipazione è riservata a professionisti, praticanti e pubblicisti con meno di 35 anni alla data del 15 luglio 2015

Borse di studio “Paola de Paoli” per giovani giornalisti

L’Unione giornalisti italiani scientifici (Ugis) indice un bando per tre borse di studio “Paola de Paoli” del valore di 8 mila euro ciascuna, al fine di promuovere e incoraggiare la formazione e la crescita professionale dei giovani nel campo del giornalismo scientifico.
La prima borsa viene assegnata nel 2015, le altre due nel 2016, nell’ambito del programma per il cinquantenario dell’Ugis.
Il bando si rivolge a giovani con meno di 35 anni al 30 settembre dell’anno di assegnazione delle borse (2015 o 2016) che abbiano frequentato o stiano seguendo corsi delle scuole di formazione riconosciute dall’Ordine nazionale dei giornalisti

Due premi in scadenza a luglio: Frascaro per il giornalismo d’inchiesta e Inviato speciale Borzicchi

C’è tempo fino al 15 luglio per partecipare al Premio Michele Frascaro per il giornalismo d’inchiesta e la contro-informazione, riservato a inchieste (edite e inedite) dedicate alla Puglia.
Frascaro era un giornalista nato e cresciuto nel sud del Salento che agli inizi del 2000, prima nelle aule del seminterrato dell’ateneo del Salento, poi in una sede autonoma, ha costruito un progetto di comunicazione e controinformazione politica e sociale su ciò che accadeva e accade tuttora in Puglia: inizialmente RadioPaz, una delle prime web radio locali che raccontava soprattutto l’esperienza dei movimenti no global e, dopo, la rivista L’Impaziente.

DIG Award: premio internazionale al giornalismo d’inchiesta

Pubblicato il bando per partecipare al concorso che premia le migliori opere giornalistiche e i progetti video più originali: italiani e stranieri.
Iscrizioni aperte fino al 30 giugno.
Ai DIG award 2015 possono essere presentate opere e progetti video giornalistici, che trattino temi di rilevanza civile, economica e politica.
Il concorso raccoglie l’eredità dello storico Premio Giornalistico Televisivo Ilaria Alpi, promuovendo le migliori inchieste televisive e crossmediali del giornalismo nazionale e internazionale.
L’impegno civile, l’informazione consapevole e coraggiosa, le migliori inchieste per la tv

Premio giornalistico Gaspare Barbiellini Amidei

Ottava Edizione del concorso intitolato a Gaspare Barbiellini Amidei, riservato a giovani giornalisti professionisti, pubblicisti, praticanti, freelance e allievi delle scuole di giornalismo under 35 che si sono distinti nel raccontare l’Italia e l’Europa contemporanee con gli occhi di chi si affaccia alla professione. Le iscrizioni sono aperte fino al 15 giugno.
Il Premio 2015 è rivolto ai servizi pubblicati o trasmessi su testate italiane e della Svizzera italiana tra il 1° gennaio 2014 e il 15 giugno 2015 su “Sacra violenza: terrorismo, guerra, religione, dialogo e libertà”. La Giuria valuterà, il miglior articolo pubblicato su quotidiani, periodici e web
Powered by Warp Theme Framework