Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

#digits17: nuova edizione itinerante del festival di Lsdi sul giornalismo digitale

La società degli algoritmi: usare e non essere usati: questo il titolo di #digits17, il festival dedicato al giornalismo digitale, creato sei anni fa da Lsdi (Libertà di stampa diritto all’informazione), che quest’anno presenta un’edizione rinnovata, potenziata e “nomade” con apertura a Prato il 28 ottobre e tante tappe nei mesi successivi in altre città italiane.
Una rassegna itinerante con eventi che propongono “oltre 50 diversi argomenti sul tema degli algoritmi affrontati, spiegati e ragionati assieme a voi dai nostri relatori/esperti co-autori della manifestazione”.
Gli appuntamenti in calendario prevedono crediti formativi per i giornalisti (iscrizioni sulla piattaforma Sigef).
Illustri studiosi ritengono che “oggi tutto è informazione digitale a rete. Per questo è essenziale, più che inseguire i fantasmi dei fake, cercare di capire quali siano realmente le potenze, gli strumenti, le culture e linguaggi che originano, orientano e governano questo nuovo mondo in cui si svolge tutta la nostra vita”.
Sono davvero tanti gli argomenti analizzati nel corso di #digit17. Si cerca di capire come, attraverso l’analisi dei big data mediante un algoritmo, amministratori e governanti possano fare meglio il proprio dovere. Ma pure come, applicando un algoritmo, i giudici americani riescano decidere l’eventuale concessione della libertà vigilata, della condanna o persino della scarcerazione di un condannato. Si parla di fantascienza, in particolare delle tre leggi della robotica di Asimov, e di come mettere in relazione agli algoritmi che governano la realtà. Ci si chiede come è possibile prevenire frane, alluvioni, tsunami attraverso l’applicazione di alcuni algoritmi e come muta il giornalismo tra software che scrivono gli articoli al posto degli esseri umani, Google che sta mettendo a punto un algoritmo per il giornalismo iperlocale, camere dell’eco, filter bubble e intelligenza artificiale.
Maggiori info, programma e aggiornamenti nel sito www.dig-it.it.
Franca Silvestri
(13 ottobre 2017)
Powered by EPS