Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

Ed è ancora Avvenire. Ricordi e parole in libertà di Antonio Giorgi

Tanti anni di vita in redazione: vicende, incontri, aneddoti singolari. Un periodo importante di storia del giornalismo raccontato da Antonio Giorgi nel volume Ed è ancora Avvenire. 50 anni di un giornale che non doveva sopravvivere, pubblicato da Ceo – Cooperativa Editoriale Oltrepò.
Il 4 dicembre scorso Avvenire ha compiuto 50 anni. Un giornale cattolico che ha attraversato momenti complessi: negli anni ’80 correva voce che non sarebbe sopravvissuto. Invece è arrivato fin qui e numerose sono state le celebrazioni ufficiali per il cinquantesimo. Ma è anche attraverso pubblicazioni non istituzionali che viene restituita la vera atmosfera del giornale: la vita di redazione, i rapporti fra colleghi, la “quotidianità del quotidiano”.
Antonio Giorgi, per 32 anni “firma” di Avvenire, propone un quaderno di appunti, di ricordi sparsi ed emotivi, una ricostruzione personale degli anni vissuti nel vivace e costruttivo clima del giornale dei cattolici.
Arricchito dalla prefazione di Matteo Colombo, il volume restituisce “il profumo un po’ perduto di una redazione” mettendo in pagina memorie, racconti e tanti aneddoti che permettono di conoscere la vera anima del giornale.
Un libro “scritto senza remissioni e autorizzazioni”, nel rispetto dell’oggettività degli avvenimenti che hanno attraversato la vita di un quotidiano d’eccellenza, animato da giornalisti che hanno fatto scuola e si sono distinti nel panorama nazionale e internazionale. Giorgi ricorda tanti colleghi ma soprattutto rammenta che “allora ci si divertiva, c’era un ambiente sereno nonostante le difficoltà. Si superava tutto, anche perché c’erano direttori che sapevano trattare con i colleghi”.
Ed è ancora Avvenire non si trova in libreria, per leggerlo bisogna contattare l’autore oppure si può richiedere il volume all’editore: Cooperativa Editoriale Oltrepò srl Giornale di Voghera, Piazza Duomo 70 – 27058 Voghera (PV), tel. 0383.41686.
F.S.
(20 gennaio 2019)
Powered by Warp Theme Framework