Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

I giornalai di Carpi offrono più servizi grazie al “taglio” comunale della Cosap

Carpi approva una delibera a favore degli edicolanti. Il settore della distribuzione della carta stampata quotidiana e periodica sta subendo gli effetti di una profonda crisi di settore. Per sostenere il ruolo delle edicole come presidio del territorio, il Comune di Carpi interviene con un’iniziativa mirata.
Preso atto degli incontri intercorsi tra le associazioni dei sindacati degli edicolanti (nella fattispecie il SINAGI-Cgil) e l’amministrazione comunale nonché del Protocollo d’intesa firmato nel dicembre scorso da ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e organizzazioni sindacali degli edicolanti, la delibera sottolinea che “questi ultimi si sono detti disponibili alla diffusione ai cittadini di informazioni istituzionali e promozionali del Comune (sia attraverso la consegna ai clienti di depliant/volantini sia attraverso l’esposizione di locandine istituzionali) nonché alla rivendita di titoli di viaggio per il trasporto pubblico”. In cambio il Comune “riconoscerà a ciascuna delle 12 edicole carpigiane ubicate in chioschi su suolo pubblico una riduzione della COSAP 2019 (il Canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche) pari a 500 euro”.
La Giunta comunale ha deciso di adottare questa misura in via sperimentale per il 2019, riservandosi di valutare la possibilità di ampliare nei prossimi anni i servizi al cittadino offerti dalle edicole in chioschi e di considerare l’estensione di misure analoghe a favore delle edicole collocate invece in locali commerciali.
F.S.
(7 aprile 2019)
Powered by Warp Theme Framework