Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

Incontro dell’Odg nazionale a Milano dopo gli attentati terroristici di Parigi

Esperti di cultura islamica, inviati di guerra, rappresentanti delle istituzioni discuteranno su scenari e ipotesi di lavoro dopo i tragici eventi accaduti nella capitale francese.
L’Isis, il ruolo dei media, i doveri dei giornalisti saranno al centro dell’incontro di approfondimento che si terrà a Milano il 21 novembre (dalle ore 16) nella sede del Circolo della Stampa di Corso Venezia 48, promosso e organizzato dall’Ordine nazionale dei giornalisti in collaborazione con il Circolo della Stampa milanese.
I fatti avvenuti a Parigi, l’impressionante ferocia degli atti terroristici, il mondo intero che si interroga su quella che Papa Francesco ha definito la Terza Guerra Mondiale obbligano i giornalisti a riflettere su come fare informazione ai tempi dell’Isis.
La necessità e l’impegno per offrire a lettori, telespettatori e radioascoltatori notizie corrette, documentate e verificate con un’attenzione ancor maggiore quando si parla di fatti come la “Strage di Parigi”, è la premessa da cui parte l’incontro voluto dall’Odg.
Hanno subito accolto l’invito – e porteranno i loro contributi di idee ed esperienze – giornalisti che si sono occupati e che tuttora scrivono di questi temi, il presidente della Regione Lombardia, il presidente dell’Ucoii e un magistrato che ha svolto indagini sul terrorismo internazionale.
Interverranno: Roberto Maroni, presidente della Regione Lombardia; Imam Izzedin Elzir, capo della Comunità islamica fiorentina e presidente dell’Ucoii (Unione delle Comunità Islamiche d’Italia); Domenico Quirico, inviato del quotidiano La Stampa, sequestrato in Siria per 5 mesi e già corrispondente da Parigi; Giangiacomo Schiavi, vice direttore del Corriere della Sera; Roberto Fiorentini, direttore di Lombardia Notizie, agenzia di stampa della giunta regionale della Lombardia; Andrea Morigi, del quotidiano Libero, che si occupa di diritti umani, immigrazione, sicurezza e terrorismo; Piero Colaprico di Repubblica, titolare della rubrica “Posta Celere”, Roberto Bongiorni, inviato de Il Sole 24 Ore; Stefano Dambruoso, magistrato e politico italiano, già capo dell’Ufficio per il Coordinamento dell’attività internazionale del Ministero della Giustizia e attualmente deputato della XVII Legislatura.
Introduzione dei lavori: Daniela Stigliano, presidente Circolo della Stampa di Milano.
Conclusioni: Enzo Iacopino, presidente Ordine Nazionale Giornalisti.
Moderano: Fabio Benati, componente gruppo Deontologia Ordine Nazionale Giornalisti e Paolo Pirovano, segretario Ordine Nazionale Giornalisti.
L’incontro si svolgerà in Sala Montanelli. È considerato evento formativo ed è già stato inserito in piattaforma Sigef per consentire ai giornalisti di iscriversi e acquisire così 5 crediti formativi.
Dal sito del Consiglio nazionale dell’Odg.
F.S.
(18 novembre 2015)
Powered by Warp Theme Framework