Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

Ordine regionale: approvato Regolamento per patrocinio legale ai colleghi in difficoltà

Il Consiglio dell’OdG Emilia-Romagna ha approvato un Regolamento per concedere il patrocinio legale ai colleghi in difficoltà economiche. Per istruire le pratiche è stata costituita una Commissione composta dai consiglieri Mario Paolo Guidetti (tesoriere), Lorenzo Marco Sani e Silvestro Ramunno. Fatto salvo che le decisioni finali le assumerà il Consiglio regionale, il cui ruolo decisionale non può essere prevaricato.

Questo il testo della delibera.
Il Consiglio Regionale dell’Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna riunito a Bologna, presso la sede di Strada Maggiore 6, lunedì 29 aprile 2019.
Avvertita la necessità di formalizzare le linee di indirizzo e i criteri per la concessione di Patrocinio Legale a Colleghe/i con l’obbiettivo di garantirne il diritto di difesa nei procedimenti giudiziali da intentarsi o in cui è necessario costituirsi, il Consiglio OdG E-R
delibera:
a) Le domande di ammissione al beneficio debbono essere inoltrate unitamente alle necessarie dichiarazioni circa la condizione reddituale, patrimoniale e familiare dell’iscritto, compilando il modulo che sarà messo a disposizione all’uopo sul sito dell’Ordine o in segreteria e corredate del parere legale del Consulente dell’Ordine sulla fondatezza della domanda e/o della difesa da svolgersi.
b) L’apposita Commissione esaminerà la domanda ed il parere e sottoporrà le proprie valutazioni/proposte al Consiglio.
c) Il Patrocinio gratuito potrà essere concesso qualora il reddito della/del Collega (debitamente comprovato tramite Isee) non sia stato superiore, nell’anno precedente la richiesta, ad euro 15.000, elevabili di 3.000 euro per ogni componente del nucleo familiare a carico.
d) Il Patrocinio con richiesta di Contributo verrà concesso per un massimo di imponibili euro 3.000,00 per ciascun grado di giudizio.
e) La concessione del beneficio dovrà essere reiterata, non operando automaticamente, per gli eventuali gradi successivi, sia in caso di vittoria che di soccombenza in primo grado, persistendo i presupposti di accesso alla misura. Il collega che avrà ricevuto la rifusione delle spese legali sostenute per effetto dell’esecuzione, spontanea o coattiva della sentenza o in via di conciliazione giudiziale o stragiudiziale, avrà l’obbligo di rifondere all’Ordine quanto da questo versato a titolo di contributo.
f) Per far fronte alla copertura del Patrocinio Legale, l’Ordine istituisce un fondo di € 10.000 per l’anno 2019, soggetto a ricostituzione negli anni successivi in relazione alla disponibilità dei fondi a bilancio.

(19 maggio 2019)
Powered by Warp Theme Framework