Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

Stop violenza: le parole per dirlo. Un libro-progetto di GiULiA Giornaliste

La violenza contro le donne “è assai più che un’emergenza: è un fenomeno strutturale”. Da questa convinzione è nato il nuovo manuale di GiULiA Giornaliste Stop violenza: le parole per dirlo. Un libro-progetto generato dalla salda idea che “l’informazione può – e deve – avere un ruolo importante per contrastare la violenza contro le donne”, che l’informazione corretta, completa, esaustiva è “tra le azioni necessarie per porre un freno a questi delitti che rappresentano una sconfitta sociale e culturale per tutti noi, cittadine e cittadini”.
Le giornaliste dell’associazione GiULiA si sono sentite in dovere di realizzare una guida sul “linguaggio della non violenza”, perché le parole non feriscano una seconda volta. Come sottolineano nell’introduzione al volume, il linguaggio è “un elemento fondamentale per la crescita culturale e sociale, per questo lo abbiamo sempre posto al centro del nostro impegno”. Una linea già tracciata in Donne, grammatica e media. Suggerimenti per l’uso dell’italiano, la guida uscita nel 2014 dedicata all’analisi delle più comuni scelte linguistiche adottate dai media per rappresentare le donne.
Per GiULiA Giornaliste “troppo spesso, sulla stampa come in tv, nel racconto della violenza vengono utilizzati stereotipi, o viene assunto il punto di vista dell’aggressore, o si insiste su particolari non inerenti i fatti, o c’è un pregiudizio su chi ha subito violenza”. Certo, la violenza non si ferma con un manuale incentrato sulle buone pratiche e la correttezza linguistica. Però, con questo libro l’associazione intende “rivendicare fortemente il ruolo e il valore dell’informazione, strumento di cultura che aiuta a sviluppare il senso critico della società e la democrazia dei Paesi”, nella ferma convinzione che “questa cultura passi anche dal rispetto delle donne e della loro dignità”.
Il volume – realizzato con il patrocinio di Fnsi, Usigrai e Inpgi – riporta in appendice leggi, convenzioni, regole deontologiche, manifesti e decaloghi contro la violenza sulle donne.
GiULiA è un’associazione con rappresentanze in molte regioni italiane: una rete che unisce oltre mille giornaliste su tutto il territorio nazionale.
Altre info nel sito di GiULiA Giornaliste e a questo link.
F.S.
(11 dicembre 2017)
Powered by EPS