Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

Sessantesimo anniversario per l’UCSI. Eletto il nuovo Consiglio Direttivo regionale

L’Unione Cattolica Stampa Italiana (UCSI) ha compiuto sessant’anni. Matteo Billi è stato riconfermato presidente dell’Ucsi Emilia-Romagna dal Consiglio Direttivo riunitosi a Bologna. Nominati pure Guido Mocellin vicepresidente, Maria Elisabetta Gandolfi segretario e Gabriella Zucchi tesoriere.
Gli altri consiglieri sono Massimiliano Borghi, Paolo Poponessi, Domenico Segna, Franca Silvestri e Roberto Zalambani. Resteranno in carica 4 anni.
L’elezione è avvenuta all’inizio dell’anno nel quale si festeggiano i 60 anni dell’Unione Cattolica Stampa Italiana, la cui Assemblea costitutiva si tenne il 3 maggio 1959 a Roma alla presenza di 200 giornalisti, diversi dei quali provenienti dall’Emilia-Romagna. La nostra Regione si può considerare culla dell’associazione della stampa cattolica, una delle maggiori aggregazioni di colleghi presente in tutte le regioni d’Italia. Fu Raimondo Manzini, che allora dirigeva L’ Avvenire d’Italia di Bologna, a ricoprire la carica di primo presidente nazionale e fu con il capo redattore centrale Angiolo Silvio Ori, suo segretario nazionale, che l’Unione inizio a radicarsi nelle regioni.
Il più importante quotidiano cattolico della penisola allora poteva contare su 17 edizioni tra Emilia-Romagna, Triveneto, Toscana e Marche; alla fine della seconda Guerra Mondiale riuscì a mantenere il nome della testata che, anche nei momenti più bui, non si era piegata alla dittatura e brillava della luce del martirio dell’amministratore Odoardo Focherini, deportato e ucciso per aver salvato tanti ebrei dai campi di sterminio.
I giornalisti dell’Ucsi ebbero parte rilevante nella nascita dell’Ordine dei Giornalisti e nello sviluppo degli altri organismi della nostra categoria. Il vicepresidente regionale è stato, dal 1974, iscritto all’Ucsi. Per diversi mandati, l’Emilia-Romagna ha avuto nel parlamentino nazionale il vicepresidente Gianni Campi, mentre suoi esponenti hanno ricoperto incarichi rilevanti fino ad Alberto Lazzarini, oggi presidente dell’Ucsi Ferrara e presidente della Commissione cultura del Cnog.
R.Z.
(6 maggio 2019)
Powered by Warp Theme Framework