Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

Slider Primo Piano

Giornalismo e innovazioni digitali: nuovo ciclo di corsi Fpc in 9 città della regione. Apertura a Bologna con il presidente dell’OdG Carlo Verna e diretta streaming

Inaugurato il secondo ciclo di seminari Fpc sulle Innovazioni digitali e il giornalismo. L’evento formativo d’apertura, dedicato a Intelligenza Artificiale: il giornalismo del futuro?, si è svolto il 20 settembre al Net Service Digital Hub di Bologna e ha visto la presenza di qualificati relatori, fra i quali il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Carlo Verna. Il nuovo ciclo, costituito da nove incontri tematici dislocati nei capoluoghi della regione tra settembre e novembre, è promosso da Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna e Fondazione OdG, in collaborazione con Lepida e #PA Social, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna. Leggi tutto

Raccontare i femminicidi in modo sobrio senza dare spazio a “giustificazionismi”. Occorre conoscere e praticare i principi del Manifesto di Venezia

L’omicidio di Elisa Pomarelli ha riacceso prepotentemente, più che altre volte, i fari sulla necessità di usare un linguaggio sobrio quando si racconta un femminicidio sugli organi di informazione. Perché non solo di parole si tratta: ma del messaggio, talvolta anche inconsapevole, che queste veicolano. E che quasi assolvono l’omicida di turno, facendo allusione a chissà quali colpe della vittima. Nel caso di Elisa Pomarelli si è andati pure oltre ai soliti, insopportabili, “raptus”, “omicidio passionale”; termini, peraltro, ascoltati più volte sui tg nazionali. Stavolta, addirittura, il presunto omicida (sempre presunto, ma che ha confessato), è stato descritto come “il gigante buono”, quello che tutti in paese, un comune del piacentino, descrivono come un pezzo di pane, da cui mai e poi mai ci si sarebbe aspettati un simile gesto. Leggi tutto

Giornata mondiale per la prevenzione del suicidio. Il Consigliere dell’OdG Lorenzo Sani sollecita la coscienza dei giornalisti e commenta le linee guida dell’Oms

«I suicidi non si danno». È una delle prime cose che ho imparato quando ho incominciato a fare il giornalista, all’inizio degli anni Ottanta. Di norma non dovrebbero finire in pagina. Almeno, una volta era così. La ragione è intuitiva e ha a che vedere più con la coscienza di chi è chiamato ad informare che con la deontologia: i suicidi sono “contagiosi”, è scientificamente provato, creano emulazione, non solo nei casi in cui a fare notizia siano personaggi famosi.
In questa estate due persone hanno scelto lo stesso modo di farla finita, a distanza di due giorni l’uno dall’altra, lanciandosi dalla ruota panoramica a Rimini e a Genova. Leggi tutto

Chiuse le iscrizioni al Master in Giornalismo di Bologna. Lunedì 23 settembre la prova scritta d’ammissione. Prossimo il trasferimento della sede in Santa Cristina

Si sono chiuse giovedì 5 settembre le iscrizioni al bando per l’ammissione al Master in Giornalismo dell’Università di Bologna 2019-2021. Il Master è riconosciuto dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti sostitutivo del praticantato e, quindi, consente (al termine dei due anni di frequenza) l’accesso all’esame di Stato per l’abilitazione alla professione. Gli iscritti alla prova di ammissione sono 62 e sono chiamati a sostenere la prova scritta già programmata per lunedì 23 settembre. Sulla base della convenzione nazionale il Master bolognese può avere al massimo 30 allievi. Da quest’anno la sede del Master sarà nel complesso universitario di Santa Cristina della Fondazza, nel centro storico di Bologna. Leggi tutto

L’addio ad Angelo Agostini

Il 10 marzo è morto il collega Angelo Agostini. Giornalista e studioso dei media dall’inizio degli anni ‘90, per un decennio, fu condirettore e poi direttore dell’Ifg (Istituto formazione al giornalismo, poi trasformato in Ssg)

Powered by Warp Theme Framework