Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

Slider Primo Piano

Lettera del presidente regionale dell’Odg Giovanni Rossi ai parlamentari eletti in Emilia-Romagna. Stop alla pratica delle querele temerarie contro la libera stampa

Il Consiglio regionale dell’Ordine dei giornalisti dell’Emilia-Romagna, nel corso della sua ultima riunione, ha incaricato il Presidente Giovanni Rossi di scrivere a tutti i parlamentari eletti in Emilia-Romagna, per porre la questione – che si trascina da anni senza soluzione – del ricorso a querele temerarie nei confronti dei giornalisti ritenuti “scomodi” chiedendo loro, in sede civile, cifre esorbitanti a ristoro di presunti danni d’immagine. Già nelle precedenti legislature proposte di legge tese ad introdurre norme che reprimessero questa pratica non hanno avuto fortuna non arrivando all’approvazione prima della fine del mandato. Ora è all’esame del Parlamento una stringata proposta di legge che ha come promotore il senatore Primo Di Nicola (M5S). Leggi tutto

Formazione obbligatoria: recupero crediti Fpc per il triennio 2017-2019. I colleghi dell’Emilia-Romagna devono contattare la Fondazione dell’OdG

I giornalisti inadempienti alla formazione obbligatoria (Fpc) relativa al triennio 2017-2019 hanno tempo fino al 30 giugno 2020 per avviare il percorso di recupero dei crediti mancanti, da completare entro e non oltre il 30 settembre 2020.
Attenzione: gli iscritti devono richiedere all’Ordine regionale di appartenenza che i crediti maturati fino a settembre 2020 – espressamente indicati nell’istanza – vengano imputati al triennio appena concluso e non al nuovo periodo formativo 2020-2022.
Per maggiori chiarimenti e attribuzione crediti, i colleghi dell’Emilia-Romagna sono invitati a contattare la Segreteria della Fondazione OdG (tel. 051.261663 – fondazione@odg.bo.it). Leggi tutto

Nasce il “foglio rosa” per gli aspiranti pubblicisti. Dal primo aprile 2020 entrano in vigore nuove regole per iscriversi all’OdG e per la formazione preliminare

Aspiranti pubblicisti, attenzione: dal primo aprile 2020 cambiano le regole d’iscrizione (e non si tratta di un pesce). Il Consiglio nazionale dell’Ordine ha approvato un nuovo registro per tutti coloro che intendono iscriversi, al termine del consueto percorso, all’elenco pubblicisti dell’Albo dei giornalisti.
Si tratta di una sorta di “foglio rosa” che anticipa, di fatto, parte dei controlli che oggi gli Ordini territoriali compiono al termine del percorso biennale.
Dal primo aprile chi intende diventare pubblicista avrà tempo 90 giorni, dopo la pubblicazione dei primi articoli su di una testata registrata, per comunicare all’Ordine dei giornalisti della propria regione l’avvio dell’iter, mettendo l’OdG nelle condizioni di vigilare meglio su di esso. Leggi tutto

Giornalisti nelle scuole. 7° anno per il Protocollo Miur-OdG. In Emilia-Romagna si ripete la positiva esperienza che ha coinvolto 41.909 studenti e 503 colleghi-docenti

Il presidente dell’OdG Carlo Verna ha incontrato nella sede del MIUR (il Ministero dell’Istruzione) a Roma la viceministra dell’Istruzione, onorevole Anna Ascani. Era accompagnato dal presidente della Commissione Cultura dell’Ordine nazionale, l’emiliano Alberto Lazzarini e dal componente dell’Esecutivo Andrea Ferro.
I dirigenti dell’Ordine hanno sottolineato gli importanti risultati conseguiti dall’attuazione del Protocollo di intesa fra MIUR e Ordine che ha consentito ai giornalisti, nelle sei edizioni fin qui svolte, di incontrare migliaia di studenti in ogni regione d’Italia facendo loro conoscere il valore dell’informazione, strumento fondamentale per la crescita culturale e civile. Fino ad ora – alla vigilia della settima edizione – sono stati coinvolti 479 istituti scolastici, 1.939 classi, 41.909 studenti, oltre a 503 docenti-giornalisti. Leggi tutto

Giornalisti, incremento minimo

Colleghi in calo numerico rispetto agli incrementi percentuali degli anni scorsi: segno innegabile della crisi che sta attraversando la categoria. L’indicazione è emersa dal rendiconto a fine 2012, fatto dalla segreteria dell’Ordine dell’Emilia-Romagna.

La morte di Aldone Ferrari

E’ morto Aldo Ferrari, figura storica del giornalismo bolognese. Aveva cominciato come fotoreporter, negli Anni ’50, e di quel tempo ha fissato le più significative immagini che poi ha donato al fondo della Cineteca di Bologna.

Giovanni Rossi presidente FNSI

Giovanni Rossi, iscritto al nostro Ordine, è il nuovo presidente della Federazione nazionale della Stampa italiana. Lo ha eletto il Consiglio nazionale riunito giovedì scorso a Roma. Succede a Roberto Natale, dimissionario dal momento della sua candidatura al Senato.

Ultimi giorni per le quote

L’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna ha prorogato di nove giorni il termine per non incorrere nella soprattassa per l’iscrizione. Il provvedimento

Formazione obbligatoria: una necessità

La formazione professionale permanente deve diventare al più presto obbligatoria per tutti i giornalisti iscritti all’Albo. Lo chiedono i presidenti dei Consigli dell’Ordine dei giornalisti di quattro regioni – Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige e Veneto – in un ordine del giorno approvato a Fumane (Verona) nell’ambito di uno dei consueti incontri degli Ordini del Nordest.
Powered by Warp Theme Framework