Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI (Art. 13 – D.Lgs. 196/03)

L’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna e il sito internet http://odg.bo.it di cui l’Ordine è titolare in via esclusiva, adottano il trattamento dei dati personali e/o sensibili e/o giudiziari e/o medici-sanitari in ossequio alla normativa sulla privacy (D.Lgs. 196/2003, Provvedimenti Garante Privacy, Best Practices) e successive modificazioni, nonché nel rispetto del Regolamento UE Data Protection2016/679. In particolare l’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna, essendo un ente pubblico non economico, ai sensi dell’art.18 co.4, Codice Privacy nonché dell’art.6 co.1 lett.e) GDPR 2016/679 ha l’obbligo di fornire l’informativa ma non deve richiedere il consenso dell’interessato per il trattamento dei dati personali diversi da quelli sensibili, e giudiziari, con riferimento ai quali, ai sensi degli artt.18,19,20, 21 e 22 Codice Privacy nonché dell’art. 9-10 Regolamento UE Data Protection 2016/679, La presente Privacy policy può essere suscettibile di integrazioni e modifiche in virtù dell’evoluzione normativa, tecnologica, delle migliori prassi e sulla scorta di esigenze interne di ristrutturazione dell’architettura digitale. Di tali modifiche verrà resa adeguata segnalazione on line. Tali modifiche si intenderanno accettate ove l’utente o l’iscritto non dimostri la propria opposizione e – riguardo al sito web – ove l’utente continui la navigazione nonostante le avvenute variazioni.

Le nostre regole sulla Privacy indicano:
  • L’interessato;
  • Titolare del trattamento, Addetti privacy, Responsabili del trattamento;
  • Dati raccolti e finalità;
  • Modalità di trattamento e Principi disciplina privacy;
  • Cookies policy;
  • Comunicazione a Terzi e diffusione dei dati trattati;
  • Comunicazioni all’interessato tramite e.mail, newsletter, sms, mms e app;
  • Comunicazioni dati trattati a Paesi EXTRA UE e Organizzazioni internazionali;
  • Conservazione dati e criteri;
  • Conservazione e finalità statistiche o di ricerca scientifica;
  • Trattamenti automatizzati o di profilazione;
  • Data Breach;
  • Esercizio diritti Interessato;
  • Consenso;
L'INTERESSATO
Il ruolo-privacy di interessato nei nostri trattamenti dati può essere rivestito da varie figure: l’iscritto all’Ordine, il praticante, il richiedente informazioni, l’utente che visita il nostro sito web. I dati dell’interessato possono essere raccolti direttamente presso l’interessato stesso oppure possono essere captati tramite i cookies.

TITOLARE DEL TRATTAMENTO
Il Titolare del Trattamento è l’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna (C.F. 80039170370) nella persona del proprio presidente-legale rappresentante pro tempore dott. Giovanni Rossi. Il responsabile Privacy (DPO) è Miro Albertazzi: m.albertazzi@odg.bo.it. La sede legale dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna si trova in strada Maggiore, 6 – 40125 BOLOGNA.
Punto contatto privacy
In relazione al trattamento dei propri dati personali, sensibili, giudiziari e di salute l’interessato potrà esercitare i diritti previsti dalla legge scrivendo all’indicato indirizzo email del DPO m.albertazzi@odg.bo.it
Elenco addetti e responsabili privacy I Ruoli Privacy sono rivestiti dal personale dipendente e da Aziende/professionisti che collaborano con l’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna per il perseguimento degli scopi istituzionali e/o per le attività di progetto/ricerca promosse a vantaggio degli iscritti. I Responsabili e gli Addetti del trattamento dati per ciascun comparto sono attualmente i soggetti citati nell’Elenco Addetti e Responsabili Privacy al seguente link salvo aggiornamenti che verranno tempestivamente pubblicati.

DATI RACCOLTI PRESSO L'INTERESSATO
L’interessato, previa lettura della presente informativa e policy della privacy, fornisce direttamente i propri dati personali e/o sensibili e/o giudiziari e/o medici al Titolare del trattamento affinchè quest’ultimo possa espletare le proprie funzioni istituzionali e fornire i servizi agli iscritti nel pieno rispetto della disciplina nazionale e europea sulla Data Protection.
Il conferimento dei dati personali necessari alle finalità istituzionali non è obbligatorio, ma il rifiuto a fornirli comporta l’impossibilità di essere iscritto all’albo.
Sotto questo profilo il conferimento dei dati richiesti sui modelli per l’iscrizione ha natura obbligatoria per quanto attiene all’instaurazione ed alla successiva gestione del rapporto Ordine-Iscritto.

DATI RACCOLTI E FINALITÀ
I dati raccolti vengono trattati nel rispetto della disciplina privacy e unicamente secondo le finalità istituzionali dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna stabilite dalla legge 3.2.1963 n.69 o Legge sull’Ordinamento della Professione di Giornalista e successive modificazioni, nonché dalla ulteriore normativa professionale ed amministrativa applicabile.
Il conferimento dei dati personali e/o sensibili e/o giudiziari e/o di salute necessari a tali finalità non è obbligatorio, ma il rifiuto fornirli comporta l’impossibilità in alcuni casi di essere iscritti all’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna e in altri casi a fruire dei relativi servizi e funzioni. Attualmente possono individuarsi le seguenti aree con le corrispondenti finalità e trattamenti:
  • Gestione Anagrafica
    Trattamento Cartaceo e Digitale. Dati Personali sensibili, giudiziari e di salute.
  • Gestione Contabilità
    Trattamento Cartaceo e Digitale. Dati Personali.
  • Gestione documenti – attività di certificazione e attestazione
    Trattamento Cartaceo e Digitale. Dati Personali, sensibili, giudiziari e di salute.
  • Gestione Albo
    Trattamento Cartaceo e Digitale. Dati Personali sensibili, giudiziari e di salute.
  • Gestione Organi elettivi
    Trattamento Carta e Digitale. Dati Personali sensibili, giudiziari e di salute.
  • Gestione Materia Disciplinare
    Trattamento Cartaceo e Digitale. Dati Personali sensibili, giudiziari e di salute.
  • Formazione Professionale Continua
    Trattamento Cartaceo e Digitale. Dati personali, sensibili, giudiziari e di salute.
  • Gestione Risorse Umane
    Trattamento Cartaceo e Digitale. Dati personali, sensibili, giudiziari e di salute.
  • Gestione Corrispondenza
    Trattamento Carta e Digitale. Dati Personali, sensibili, giudiziari e di salute.
  • Gestione ARCHIVIO ISCRITTI CANCELLATI
    Trattamento Cartaceo. Dati personali.
  • Gestione SITO WEB
    Trattamento Digitale. Dati Personali.
  • CONTENZIOSO
    Trattamento Cartaceo e Digitale. Dati Personali, sensibili, giudiziari e di salute.
  • SISTEMA INFORMATICO DIGITALE E ASSISTENZA INFORMATICA
    Trattamento Digitale. Assistenza “al bisogno” eseguita in remoto in caso di guasto del software con cui viene gestito il Protocollo informatico. Dati Personali, sensibili, giudiziari e di salute.

DATI RACCOLTI
Dati di contenuto. Si raccolgono prevalentemente: nome, cognome, indirizzo e-mail, data di nascita, sesso, indirizzo fisico, utenza cellulare, dati sanitari, sensibili, foto.
Inoltre, vengono raccolti i dati personali necessari per eseguire i servizi richiesti dall’aderente e che possono essere fruiti tramite il web oppure fisicamente nella sede o in altri luoghi stabiliti. Ove questi servizi avessero finalità fortemente diverse da quelle illustrate nella presente informativa, l’associazione sottoporrà all’interessato un altro tipo di informativa ad hoc.
Dati elettronici e di navigazione. Ogni visita al sito internet http://odg.bo.it/ viene registrata e associata a informazioni quali data, ora ed indirizzo IP. L’archivio delle connessioni al sito è temporaneo e verrà esibito solamente all’Autorità Giudiziaria dietro esplicita richiesta.
Dati dei Terzi. I dati di contenuto e/o elettronici dei Terzi raccolti accidentalmente vengono cancellati immediatamente e comunque a richiesta.
Dati Partner, Collaboratori esterni, Fornitori, Consulenti. Fatte salve eventuali specifiche normative di settore, i dati personali dei partner e/o collaboratori esterni e/o fornitori e/o consulenti devono essere diffusi per finalità volte a garantire la trasparenza ai sensi del decreto legislativo n. 97 del 25 maggio 2016.

MODALITÀ TRATTAMENTO
Il trattamento dei dati personali verrà effettuato nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza ed essenzialità. I trattamenti saranno svolti nei limiti delle finalità previste verranno raccolte e conservate solo le informazioni indispensabili per lo svolgimento dei principi istituzionali e dei servizi per l’utenza.
La navigazione all’interno del sito web, il trattamento manuale cartaceo e informatico-elettronico sono stati organizzati secondo i principi fondanti della disciplina in materia di data protection: principio di responsabilità, principio di trasparenza, principio di pertinenza della raccolta, Principi di Limitazione della finalità, di Minimizzazione dei dati e di Limitazione della conservazione, principio di finalità dell’utilizzo, principio di verificabilità, principio di trattamento.
I dati vengono raccolti presso l’interessato secondo due modalità: registrazione manuale diretta tra un dipendente e/o rappresentante dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna e l’aderente oppure registrazione tramite e-mail e il sito internet http://odg.bo.it.
I trattamenti potranno essere effettuati con strumenti cartacei e/o digitali (informatici e telematici).
In termini di misure di sicurezza vengono applicate alla piattaforma elettronica e ai locali fisici dove si svolge la relativa attività le misure minime di sicurezza e le misure idonee allo stato dell’arte per evitare o ridurre al minimo il rischio di sinistro data protection. Il trattamento sarà effettuato esclusivamente dai soggetti autorizzati nel pieno rispetto di quanto previsto dal Codice della Privacy e dal Regolamento UE Data Protection 2016/679.
Il Titolare del trattamento non si assume alcuna responsabilità sulle regole e modalità di gestione dei dati personali e/o sensibili e/o giudiziari e/o sanitari adottate dai Destinatari-terzi cui pervengono oppure sulle regole adottate dai siti web estranei a quello dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna ma raggiungibili dalle pagine digitali dell’Ordine attraverso collegamenti e rimandi.

VALUTAZIONE DEL RISCHIO E MISURE DI SICUREZZA
Alla luce dell’analisi dello stato di adeguamento privacy e dei dati trattati dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna nonché della Mappatura dei Trattamenti e dell’Organigramma Ruoli Privacy è stato valutato corretto e sufficiente applicare misure di sicurezza di carattere LOGISTICO-PROCEDURALE perché non vi sono né trattamenti automatizzati né di profilazione.

Non esistono trasferimenti all’Estero di dati. Non vengono eseguiti trattamenti di dati su “larga scala”. Il numero degli Addetti Privacy è modesto e quindi il pericolo di fughe di informazioni si riduce.
Al momento non sono applicati sistemi di privacy by design in quanto gli strumenti elettronici sono ancora in buono stato e implementare un sistema di privacy by design implicherebbe una spesa gravosa e sproporzionata rispetto al basso livello di rischio rilevato. Ovviamente non si esclude che in futuro potranno essere adottate anche delle misure di privacy by design. Al principio di accountability viene data una prima basilare esecuzione mediante la presente valutazione del rischio documentata nella Policy e nel Modulo “Rischio & Misure di Sicurezza” che ci si impegna a revisionare ogni anno salvo necessità.
L’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna non è soggetto obbligato a redigere il Registro dei Trattamenti né a eseguire la valutazione di impatto privacy o PIA. Comunque al fine di monitorare (accountability) il proprio stato di adeguamento privacy ha redatto un Modulo “Rischio & Misure di Sicurezza” visionabile al seguente link.

COMUNICAZIONE A TERZI E DIFFUSIONE PER FINI ISTITUZIONALI
L’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna, essendo un ente pubblico non economico, ai sensi delle disposizioni 18,19,20 e 21 Codice Privacy nonché dell’art. 6 (dati personali) e dell’art. 9-10 (dati particolari ovvero sensibili e giudiziari) Regolamento UE Data Protection 679/2016, per i trattamenti di comunicazione e diffusione non ha l’obbligo di ottenere il consenso dell’interessato ma ha l’obbligo di rendere l’informativa completa del Regolamento sui dati sensibili e/o giudiziari e/o sanitari-medici visionabile

I TERZI DESTINATARI della comunicazione dati per fini istituzionali sono i seguenti:
  • OdG Nazionale e Provider piattaforma Sigef
    FORMAZIONE
    Trattamento Digitale. Dati personali per Iscrizioni e Crediti formativi.
  • INPS e ENPDEP
    RISORSE UMANE
    Trattamento Digitale. Dati personali, sensibili, giudiziari e di salute.
  • INPGI e CASAGIT, ASER
    ANAGRAFICA
    Trattamento Digitale. Dati personali, sensibili, giudiziari e di salute.
  • FONDAZIONE DELL’ORDINE DEI GIORNALISTI E PROVIDER PIATTAFORMA SIGEF ANAGRAFICA E FORMAZIONE
    Trattamento Digitale. Dati personali, sensibili, giudiziari e di salute.
  • STUDIO LEGALE DI RIFERIMENTO
    GESTIONE ALBO E MATERIE DISCIPLINARI
    Trattamento Cartaceo e Digitale. Dati personali, sensibili, giudiziari e di salute.

DIFFUSIONE
L’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna non ha l’obbligo di ottenere il consenso dell’interessato per la diffusione online dei nomi degli iscritti nell’albo professionale ex art. 24 lett. c) e art. 61, co.2 Codice Privacy.
L’interessato inoltre non può opporsi alla pubblicazione on line e conseguente diffusione del provvedimento disciplinare. (Garante Privacy Newsletter 9 – 15 aprile 2001) mentre “gli atti del procedimento disciplinare (i quali non sono infatti soggetti ad obbligo di pubblicazione ai fini della trasparenza) sono preclusi all’accesso civico” (Garante Privacy, Parere 50 del 9.02.2017).

CONSENSO E COMUNICAZIONE ALL'INTERESSATO TRAMITE E-MAIL, NEWSLETTER, SMS, MMS E APP
Tale comunicazione avviene di norma col consenso dell’interessato. L’interessato che sia un iscritto o altro soggetto potrà ricevere comunicazioni via cellulare e via internet (in particolare: e-mail, newsletter, sms, mms, socialnetwork e app) da parte del Titolare dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna per promuovere le iniziative inerenti alle finalità di cui al punto “Dati raccolti e Finalita’”.
Il rifiuto di fornire il consenso a ricevere queste comunicazioni costituirebbe un ostacolo al corretto rapporto di collegamento istituzionale tra l’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna e l’iscritto e potrebbe comportare:
-l’impossibilità di effettuare comunicazioni, inviare notizie, circolari ed in genere procedere ad una corretta gestione del rapporto tra l’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna e iscritto;
– la mancata fruizione di determinati benefici, come fruire di convenzioni;
– difficoltà nella tutela dei propri diritti sui temi trattati a favore degli iscritti da l’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna.
Il consenso conferito per le ricezione delle comunicazioni non istituzionali può essere revocato in qualsiasi momento senza nessuna penalità e senza nessuna complicazione burocratica. E’ sufficiente che l’interessato scriva una e-mail al Responsabile del trattamento (DPO) in cui dichiara che revoca il consenso a ricevere le comunicazioni dell’Ordine. La revoca del consenso non invalida i trattamenti eseguiti prima del momento della dichiarazione di revoca.

COMUNICAZIONE A PAESI EXTRA UE E ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI
Il trattamento dei dati potrà consistere anche in una loro comunicazione all’estero sia all’interno che all’esterno dell’Unione Europea nell’ambito di iniziative volte a favorire il processo di internazionalizzazione della professione e limitatamente ai dati strettamente necessari.

CONSERVAZIONE DATI
Il criterio seguito dal titolare per la conservazione dati è quello della Limitazione della conservazione nel senso che si conservano solo le informazioni indispensabili per realizzare i fini istituzionali ed erogare i servizi.
L’interessato ha diritto di chiedere che i propri dati siano cancellati e non più sottoposti a conservazione quando non siano più necessari per le finalità per le quali sono stati raccolti e/o quando abbia revocato il proprio consenso o si sia opposto al trattamento dei dati personali per giusti motivi (Regolamento UE Data Protection 679/16 – Considerando (65).

TRATTAMENTI AUTORIZZATI O DI PROFILAZIONE
Il titolare dichiara che non vengono eseguiti trattamenti automatizzati o di profilazione dei dati personali conferiti.

DATA BREACH
In caso di perdita dei dati dell’interessato (caso del Data Breach), l’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna provvederà a darne immediatamente comunicazione a quest’ultimo e alle competenti Autorità.

ESERCIZIO DEI DIRITTI DELL’INTERESSATO
Si avverte in particolare che ai sensi della normativa interna e del Regolamento UE Data Protection n. 679/16 l’interessato ha diritto:
  • di ottenere l’informativa privacy dal titolare del trattamento;
  • di accesso ai dati che lo riguardano e che si trovano presso i locali o il server del titolare del trattamento;
  • di chiedere la rettifica dei propri dati quando siano stati trascritti in modo errato;- di chiedere l’aggiornamento e/o l’integrazione dei propri dati quando siano variati;
  • di chiedere al titolare la trasformazione in forma anonima o il blocco;
  • di chiedere al titolare la cancellazione o l’oblio a seconda dei casi, sempre che ciç non collida con il perseguimento dei fini istituzionali dell’ente.;
  • di chiedere al titolare che esegua una limitazione del trattamento perchè ad esempio alcuni dati sono in eccesso rispetto alle finalità da espletare;
  • di chiedere al titolare la portabilità nel senso di trasferire i propri dati ad altro titolare senza aggravi o spese a carico dell’interessato;
  • di chiedere al titolare l’attestazione che le operazioni richieste sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato;
  • di opporsi al trattamento per motivi legittimi;
  • di revocare il consenso in qualsiasi momento senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca;
  • di presentare formale reclamo al Garante Privacy;
  • di presentare ricorso giurisdizionale avverso decisione dell’Autorità di Controllo;
  • di presentare ricorso giurisdizionale nei confronti del Titolare o del Responsabile del trattamento in caso di violazione di diritti tutelati.

CONSENSO E FINI ISTITUZIONALI
Il conferimento dei dati personali necessari all’espletamento delle finalità istituzionali dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna non è obbligatorio ma il rifiuto a fornirli comporta l’impossibità di ammissione all’Ordine.
Sotto questo profilo il conferimento dei dati richiesti sui moduli da presentare ai fini dell’iscrizione all’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna ha natura obbligatoria per quanto attiene all’instaurazione ed alla successiva gestione del rapporto tra istituzione e iscritto.
Powered by Warp Theme Framework