Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >
DIG-web-covers-161212-festival

DIG Festival e DIG Awards: il giornalismo d’inchiesta è di scena a Riccione

Tre giorni di incontri con i grandi reporter del mondo, talk, proiezioni in prima assoluta, spettacoli, workshop per i professionisti dell’informazione, premiazioni.
Queste e numerose altre proposte di qualità animano la terza edizione di DIG Festival, in programma dal 23 al 25 giugno a Riccione.
L’intera manifestazione si svolge fra Palazzo del Turismo e il centralissimo Piazzale Ceccarini, dove (sabato 24 giugno alle ore 21.30) è prevista la cerimonia conclusiva dei DIG Awards con proclamazione dei vincitori delle sei categorie in concorso e assegnazione dei riconoscimenti ai migliori reportage e inchieste video dell’anno.
La rassegna riccionese è come sempre dedicata al giornalismo d’inchiesta internazionale e all’analisi di importanti questioni del mondo contemporaneo.
ultima strasburgo

Per la Corte di Strasburgo il segreto istruttorio prevale sulla libertà di stampa

I giornalisti non hanno il diritto di violare il segreto istruttorio in nome della libertà di stampa. Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti dell’uomo giudicando giusta la condanna inflitta dai tribunali svizzeri (una multa di circa 3.850 euro) a un giornalista che ha pubblicato un articolo contenente atti coperti dal segreto istruttorio.
La sentenza, decisa all’unanimità, segue di qualche giorno quella relativa a Le Point, che aveva pubblicato atti giudiziari sul caso Bettencourt, ereditiera dell’impero “L’Oreal”, prima della loro lettura in aula. Anche in questo caso i giudici hanno affermato che sanzionare i giornalisti per la pubblicazione di atti giudiziari coperti da segreto non viola il diritto alla libertà di stampa.
I togati di Strasburgo considerano che «le sanzioni previste per la violazione del
DIG2017_2

Al DIG Festival di Riccione 16 workshop dell’Academy con crediti Odg

Sicurezza digitale, hacking, whistleblowing, censorship e altri temi “caldi” di stringente attualità sono al centro di seminari e laboratori proposti da DIG Academy nell’ambito del DIG Festival di Riccione (23-25 giugno).
16 workshop formativi con crediti Odg (alcuni in lingua inglese), validi per la formazione professionale continua dei giornalisti, distribuiti nelle tre giornate del Festival e collocati fra Academy Room e Hacking Room a Palazzo del Turismo in Piazzale Ceccarini.
DIG | Documentari Inchieste Giornalismi è un network che riunisce alcuni dei migliori reporter europei e lavora per diffondere un giornalismo di qualità. Attraverso DIG Academy da sempre propone una formazione specialistica per i professionisti
capodarco-2017-283x137

L’Altro Festival con finale del premio L’anello debole a Capodarco di Fermo

Edizione 2017 per Capodarco L’Altro Festival, che si svolgerà dal 22 al 25 giugno nella accogliente località marchigiana.
Sulla terrazza della Comunità di Capodarco di Fermo si alterneranno attori, autori, critici, lungometraggi e “corti” dedicati a temi socio-ambientali. Non mancheranno le tradizionali degustazioni di prodotti tipici.
Nell’ambito del Festival (sabato 24 alle ore 21) è prevista la serata di premiazione dei cortometraggi del concorso L’anello debole. Durante la rassegna verrà data visibilità a tutte le opere finaliste e sarà una giuria popolare a decretare i vincitori.
Sono 22 i corti (divisi nelle sei categorie del premio) che hanno raggiunto il traguardo finale e si contenderanno i riconoscimenti: 5 audio e 17 video cortometraggi.
Anche in questa edizione L’anello debole
Commissione-Roma

Cnog: un corso Fpc sul futuro dei media tra sfide e nuove regole

Si svolgerà venerdì 23 giugno a Roma, presso lo Spazio Europa (via IV novembre 149), il corso valido per la formazione professionale dei giornalisti Il futuro dei media, audiovisivo, copyright, piattaforme online e buona informazione: lo scenario europeo tra opportunità, sfide e nuove regole, organizzato dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea sulla base del protocollo d’intesa firmato con il Consiglio nazionale.
I mezzi di informazione e l’informazione stessa sono alle prese con la più repentina e drastica trasformazione della loro storia. Il progressivo affermarsi della trasmissione di contenuti, audiovisivi o meno, attraverso le piattaforme digitali – Internet e non solo – ha determinato il cambiamento di tutti i paradigmi che fino a pochissimi anni
LOGO_jpg

Pubblicato il Decreto su composizione e competenze del Consiglio nazionale

Nel numero 115, Serie Generale, della Gazzetta Ufficiale del 19 maggio 2017, è stato pubblicato il Decreto Legislativo 15 maggio 2017, n. 67, recante “Revisione della composizione e delle competenze del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, in attuazione dell’articolo 2, comma 4, della Legge 26 ottobre 2016, n. 198”.
Il Decreto Legislativo è entrato in vigore il 20 maggio 2017.
Dal sito del Cnog.







Powered by EPS