Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >
nemo_logo_fb

Troupe di Rai 2 aggredita a Ostia: solidarietà di Verna e Odg. Sdegno di Fnsi e Ucsi

Il Segretario del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Guido D’Ubaldo – a nome del Comitato Esecutivo – ha espresso la più profonda solidarietà e vicinanza al collega Daniele Piervincenzi e al filmmaker Edoardo Anselmi, aggrediti durante le riprese di un servizio televisivo per il programma Nemo di Rai 2 sulle elezioni ad Ostia.
“Questo gravissimo episodio di violenza fisica, rappresenta l’ennesimo tentativo di intimidire i giornalisti e il corretto esercizio del diritto di informazione. È inquietante che – dopo le gravi minacce subite dalla collega Federica Angeli, costretta a vivere sotto scorta da quattro anni – il Municipio di Ostia sia, ancora una volta, teatro di tali vicende. L’Ordine dei Giornalisti porrà in essere ogni azione necessaria a tutela dei colleghi
biagi

Il Comune di Bologna ricorda Enzo Biagi a dieci anni dalla scomparsa

Ci sono giornalisti che lasciano “tracce incise” nella storia della professione e nella memoria della gente. Enzo Biagi è fra questi. Un uomo semplice, un giornalista che ha affrontato con fierezza la vita di tutti i giorni con sguardo profondo, penna graffiante, ironia sottile, con uno stile singolare che lo ha reso Maestro, per sempre.
Nel 1993 il Sindaco Renzo Imbeni gli conferì l’Archiginnasio d’Oro. Nel 2008 l’Auditorium di Salaborsa venne intitolato a suo nome.
Nel decimo anniversario della scomparsa, l’Amministrazione comunale di Bologna vuole ricordare Enzo Biagi. Lunedì 13 novembre alle ore 18 nella Sala del Consiglio comunale di Palazzo d’Accursio si terrà un incontro aperto al pubblico. Il Sindaco Virginio Merola porterà un saluto istituzionale e introdurrà gli interventi di
Cassazione

La Cassazione si pronuncia sulle assunzioni di giornalisti con art. 2 CNLG

La Corte di Cassazione interpreta il contratto giornalistico e, con propria sentenza, interviene sui requisiti del dipendente ad articolo 2 del CNLG.
Dopo aver sentenziato che il redattore contrattualizzato con un articolo 2 del Contratto nazionale di lavoro giornalistico per le sue caratteristiche (il lavoro non deve necessariamente essere espletato in redazione) non è incompatibile con l’attivazione di collaborazioni con altre testate, la Corte afferma che la determinazione del compenso “va operata non solo e non tanto in base al numero delle collaborazioni, che possono, in realtà, essere classificate sia articolo o servizi ed anche come mere notizie, ma considerando un compenso medio riguardo alla classificazione di tale diverse prestazioni
biagineve ok

Causa neve il Comune di Bologna sospende l’evento-ricordo di Enzo Biagi

Non si è tenuto l’incontro aperto al pubblico, voluto dall’Amministrazione comunale di Bologna, per ricordare il giornalista Enzo Biagi nel decimo anniversario della scomparsa.
L’improvvisa ondata di maltempo ha costretto a sospendere l’evento-ricordo del 13 novembre a Palazzo d’Accursio, che è stato rinviato a data da destinarsi.
La forte nevicata ha impedito alle figlie del Maestro, Carla e Bice Biagi, di arrivare a Bologna per prendere parte all’incontro. Più fortunato è stato Giandomenico Crapis, curatore del libro Enzo Biagi. Lezioni di televisione (RaiEri, 2016), che nonostante le avverse condizioni atmosferiche è riuscito a raggiungere la sede del Comune. Abbiamo approfittato della sua presenza per raccogliere un’intervista che pubblicheremo
intercettazioni bis

Intercettazioni: Odg e Fnsi chiedono al Governo di rivedere il provvedimento

L’Ordine dei giornalisti e la Federazione nazionale della stampa italiana esprimono contrarietà rispetto alla proposta di riforma in materia di intercettazioni. Lo affermano in una nota congiunta. «Le critiche sollevate da magistrati, avvocati, giuristi e associazioni dei giornalisti dovrebbero indurre il Governo a rivedere la proposta sulle intercettazioni e il Parlamento a sollecitare radicali modifiche».
Per Fnsi e Odg «sulla cosiddetta “essenzialità” rischia di innescarsi un grave conflitto con pesanti ripercussioni sullo stesso diritto di cronaca e sul diritto dei cittadini a essere informati su questioni essenziali come la conoscenza di vicende di mafia, corruzione e malaffare. Nel testo, non casualmente, manca per l’ennesima volta il riconoscimento del diritto di pubblicare ogni notizia che abbia il requisito del “pubblico
corriere-bologna per web

Solidarietà dell’Ordine regionale con i giornalisti del Corriere di Bologna

“Esprimo, a nome del Consiglio, la vicinanza dell’Ordine dei giornalisti dell’Emilia-Romagna ai colleghi del Corriere di Bologna impegnati in una azione che non ha solo aspetti di carattere sindacale, ma che attiene anche alla difesa della propria professionalità alla cui tutela è preposto l’Ordine.
Non a caso è stata scelta una forma di protesta come quella di non utilizzare le proprie firme, cioè lo strumento che sottolinea il rapporto tra giornalista e lettore. La redazione del Corriere di Bologna, infatti, chiede che siano garantite le condizioni minime per svolgere il lavoro con dignità e nel rispetto delle esigenze informative dei lettori.
Spero che sia quanto prima data una soluzione positiva alla vertenza e che sia
Powered by EPS