Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >
LOGOELEZIONIODG2017_trasp

Ballottaggio di domenica 8 ottobre 2017: alle urne solo i giornalisti professionisti. Si vota ai seggi di Bologna, Parma e Cesena

Tornata elettorale di BALLOTTAGGIO per l’Ordine Giornalisti dell’Emilia-Romagna. Sono chiamati alle urne SOLO I GIORNALISTI PROFESSIONISTI.
L’appuntamento è domenica 8 ottobre 2017 dalle ore 9 alle 17.

È possibile votare nei consueti seggi di:
Bologna (sede dell’Ordine dei Giornalisti – Strada Maggiore, 6);
Cesena (Hotel Alexander – Piazzale Karl Marx, 10);
Parma (Centro Pastorale Diocesano – Viale Solferino, 25).
LOGOELEZIONIODG2017mitPF_trasp

Domenica 1 ottobre 2017: visita di Papa Francesco a Bologna in coincidenza con le elezioni dell’Ordine

La seconda convocazione elettorale dell’Ordine Giornalisti si terrà domenica 1 ottobre 2017. Nella stessa giornata, in occasione del Congresso Eucaristico Diocesano, Papa Francesco farà visita alla città di Bologna.

Percorso e tappe del Santo Padre nell’arco della giornata:
  • ore 10.20 – Atterraggio nel parcheggio della Cassa di Risparmio di Chieti (davanti alla sede del Resto del Carlino) e trasferimento all’Hub regionale di via Mattei (ore 10.30);
  • ore 11.30 – Trasferimento verso Piazza Maggiore lungo le vie Mattei, Massarenti, San Vitale, Rizzoli, Piazza Re Enzo;
  • ore 12.00 – Recita dell’Angelus in Piazza Maggiore; a seguire pranzo con i poveri nella Basilica di San Petronio;
  • ore 14.30 – Incontro con il clero nella Cattedrale di San Pietro;
  • ore 15.30 – Incontro con gli universitari in Piazza San Domenico;
  • ore 16.30 – Trasferimento verso lo Stadio “Renato Dall’Ara” lungo le vie Marsili, Urbana, Saragozza, De Coubertin, Andrea Costa, dello Sport;
  • ore 16.45 – Passaggio all’Antistadio;
  • ore 17.00 – Santa Messa allo Stadio;
  • ore 18.30 – Terminata la celebrazione eucaristica, trasferimento all’eliporto del Centro sportivo “Corticelli” in via Enzo Zoni.
LOGOORDINE_trasp

Elezioni Ordine dei giornalisti: 24 settembre, 1 e 8 ottobre 2017. Info, sedi, orari, modalità per le votazioni in Emilia-Romagna

Come annunciato in una precedente news, la tornata elettorale dell’Odg si svolgerà tra la fine di settembre e gli inizi di ottobre.
L’Ordine dell’Emilia-Romagna ha indetto le elezioni per designare i rappresentanti dei giornalisti professionisti e pubblicisti nel Consiglio regionale, nel relativo Collegio dei Revisori dei conti e nel Consiglio nazionale dell’Odg.

Le votazioni si terranno:
• domenica 24 settembre 2017 (prima convocazione *);
domenica 1 ottobre 2017 (seconda convocazione);
domenica 8 ottobre 2017 (eventuale ballottaggio).

* La prima convocazione è valida soltanto se vota il 50% + 1 degli iscritti e nella nostra regione non è mai accaduto. Quindi, si consiglia di concentrare la partecipazione alla seconda convocazione di domenica 1 ottobre. I seggi saranno aperti dalle 9 alle 17.
LOGOELEZIONIODG2017_trasp

I risultati delle elezioni. Nella seconda convocazione tantissimi professionisti non hanno raggiunto il quorum e vanno al ballottaggio. Esiti definitivi invece per i pubblicisti

Si è conclusa la giornata elettorale di domenica 1 ottobre. Nonostante le difficoltà logistiche dovute alla visita di Papa Francesco in ben due città sedi di seggio, l’affluenza alle urne non ha avuto un calo rilevante rispetto alla tornata del 2013.
Complessivamente, nei tre seggi allestiti hanno preso parte alle votazioni 549 giornalisti: 290 professionisti (153 a Bologna, 56 a Cesena, 81 a Parma) e 259 pubblicisti (106 a Bologna, 67 a Cesena, 86 a Parma).
LOGOELEZIONIODG2017_trasp

All’Ordine dell’Emilia-Romagna affluenza zero, urne vuote: nullo il primo turno del 24 settembre. Elezioni rimandate alla seconda convocazione di domenica 1 ottobre 2017. Si può votare ai seggi di Bologna, Cesena e Parma

A Bologna nessuno ha votato: la prima convocazione del 24 settembre si è chiusa con le urne vuote. Il primo turno è dunque nullo e le elezioni vengono rinviate alla seconda convocazione di domenica 1 ottobre 2017, che è valida qualunque sia il numero dei partecipanti al voto.
È ormai consuetudine che la prima convocazione vada deserta. Nella nostra regione gli aventi diritto al voto sono 6.381 (1.694 professionisti e 4.687 pubblicisti). Le votazioni sarebbero valide solo se almeno la metà più uno degli iscritti (3.192) si recasse alle urne. Finora non è mai accaduto e quest’anno non si è smentita la tendenza.
In questa prima domenica (nel rispetto formale della normativa vigente) si è aperto il solo seggio di Bologna dalle 9 alle 17, nella sede dell’Ordine regionale di Strada Maggiore 6. Alle ore 17 il presidente del seggio Diego Costa ha dichiarato chiusa la consultazione elettorale. Lo scrutinio, naturalmente, non ha avuto corso, poiché nessun giornalista è intervenuto per esprimere le proprie preferenze. Al seggio erano presenti come scrutatori anche i colleghi Gianfranco Leonardi, Gian Basilio Nieddu, Lamberto Selleri e Franca Silvestri.
zuppi ansa

L’etica, il dialogo interreligioso e interculturale, le scelte dei politici sono importanti per la difesa del Creato. L’informazione libera è il fondamento delle società democratiche ma va sconfitta la precarietà dei giornalisti

Sua Eccellenza Monsignor Matteo Maria Zuppi è Arcivescovo Metropolita di Bologna ma soprattutto è un sacerdote-antropologo attento ai “misteri della vita quotidiana”. È un Pastore della Chiesa aperto alle sfide del presente, pronto a combattere fragilità, complessità, criticità del nostro essere nel mondo con fede profonda, coraggio e grande desiderio di vicinanza a tutte le persone. In questa preziosa chiacchierata abbiamo analizzato il tema dell’ambiente nelle sue diverse declinazioni ma anche le tante implicazioni dell’informazione nel mondo d’oggi e le difficoltà crescenti dovute all’incertezza del lavoro.
Powered by EPS