Magazine d'informazione

Solidarietà dell’OdG Emilia-Romagna a Gazzetta di Modena sotto attacco dei No Vax ViVi

L’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna esprime la propria solidarietà alla Gazzetta di Modena, sotto attacco dalla sigla No Vax ViVi, protagonista di diverse azioni di imbrattamento di luoghi pubblici, e la propria vicinanza al collega Giovanni Balugani, ormai da troppo tempo al centro delle loro deliranti accuse. Attacchi personali che hanno superato di molto il limite della tolleranza, dell’indifferenza e dell’impunità.L’ultimo demenziale “ricatto” alla Gazzetta è parte di un copione già visto, trito e ritrito, abusato:...

Continua a leggere

INFO PRIVACY: uno “sportello” per i giornalisti. RISPONDI AL SONDAGGIO

Conoscere le regole, deontologiche e di legge, approfondire i temi relativi alla tutela della sicurezza e protezione dei dati personali è questione centrale per un esercizio corretto della professione giornalistica, evitando errori che potrebbero avere conseguenze negative per le persone di cui ci occupiamo, ma pure per evitare, magari inconsapevolmente, violazioni delle norme a tutela del diritto alla riservatezza. Per queste ragioni, l’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna ha attivato una partnership con l’Associazione Protezione...

Continua a leggere

La tutela della persona deve essere effettiva. Vietate le foto con manette pixelate

Dai riscontri nell’attività del Consiglio di Disciplina è emerso che i colleghi hanno, in linea di massima, recepito le disposizioni relative al divieto di pubblicazione di immagini di persone con manette ai polsi. In sostanza dimostrano di conoscere quanto indicato nel Testo Unico che, all’art. 8 – Comma 1 dell’allegato 1 (“Regole deontologiche relative al trattamento dei dati personali nell’esercizio dell’attività giornalistica – Tutela della dignità della persona”), indica espressamente: “le persone non possono essere...

Continua a leggere

Chi fa informazione non rappresenta una minaccia. Il caso di Ines Conradi

L’informazione è un bene comune e come tale va difeso. Si è finalmente conclusa una vicenda giudiziaria che ha visto coinvolta l’operatrice di Telereggio Ines Conradi, una vicenda che si è conclusa positivamente ma con tanta fatica e altrettante contraddizioni. L’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna ha seguito fin dall’inizio l’iter giudiziario, per evidenziare la necessità di tutelare tutti gli operatori dell’informazione, perché svolgono un servizio nell’interesse del pubblico. Il 19 ottobre 2014, a Carpineti, l’operatrice...

Continua a leggere

Giornalismo e campo storico: racconto della verità basato su documenti e testimonianze

Un giornalismo affidabile offre un’informazione al di là della disinformazione, con la verifica delle fonti e il confronto delle notizie, soprattutto oggi fra versioni ufficiali dei fatti, loro spettacolarizzazione e internet, che porta le notizie nei nostri cellulari, spesso ancora prima delle testate giornalistiche. Nemmeno questa immediatezza e pluralità è garanzia di “verità ed obiettività” dell’informazione, non solo per il rischio delle fake news; anche nel caso di notizie verificate i media non sono affatto neutrali, perché...

Continua a leggere

Giornalismo costruttivo, etica, deontologia, nuovi “approcci”. L’analisi di Mariagrazia Villa

L’etica è una sorta di “basso continuo” della tua vita professionale. Sei giornalista e copywriter. Hai pubblicato saggi e manuali divulgativi sull’etica della comunicazione, insegni Etica dei media allo IUSVE – Istituto Universitario Salesiano di Venezia e Verona. Attualmente presiedi il Comitato etico del Constructive Network (https://constructivenetwork.it/), la rete italiana di professionisti dell’informazione e comunicatori “impegnati nella divulgazione del giornalismo costruttivo”. Cosa puoi dire sulla nascita di questo...

Continua a leggere