Magazine d'informazione

CASAGIT: si vota dal 4 all’8 giugno 2021. Candidature entro martedì 20 aprile. Ecco il vademecum elettorale

Il 2021 è un anno elettorale per la nostra categoria. Prima delle elezioni all’Ordine (il cui rinnovo avverrà probabilmente tra settembre ed ottobre) si vota online per rinnovare i vertici della Casagit per il quadriennio 2021-2025. È un appuntamento non irrilevante: Casagit gestisce i nostri soldi per garantirci una assistenza sanitaria adeguata. Ecco un piccolo vademecum elettorale.

Chi può votare – Ha diritto all’elettorato attivo e passivo il socio che al 31 dicembre 2020 abbia una anzianità di iscrizione di almeno 24 mesi, abbia sanato eventuali morosità entro il 10 marzo 2021 e non risulti sospeso o cancellato al momento del voto.

Gli elenchi dei votanti – Fino al 7 aprile gli elenchi degli aventi diritto all’elettorato attivo e passivo sono pubblicati nel sito istituzionale della Casagit, nel Box Elezioni. Gli elenchi sono tre: A) Soci Ordinari (giornalisti attivi e pensionati: eleggono su base regionale gli 80 Delegati alla Assemblea Nazionale); B) Soci Convenzionati ad adesione individuale (famigliari iscritti a titolo proprio, titolari e superstiti di pensione non Inpgi: eleggono 1 solo delegato su base nazionale); C) Soci Convenzionati ad adesione collettiva (dipendenti di Enti di categoria, superstiti di pensionati Inpgi: eleggono 1 solo delegato su base nazionale). Per ragioni di privacy, ciascun socio Casagit potrà consultare soltanto l’elenco di appartenenza: sul sito www.casagit.it sarà necessario inserire il codice fiscale (per l’Identificativo) e il codice socio (per la password).

Ricorsi su elenchi elettorali o cambi di circoscrizione – Devono essere comunicati entro il 22 aprile all’indirizzo mail presidenza@pec.casagit.it oppure per raccomandata alla Direzione Generale Casagit – via Marocco, 61 – 00144 Roma.

Candidature –Devono essere presentate entro il 20 aprile, con due possibili diverse procedure: A) invio mediante Pec all’indirizzo presidenza@pec.casagit.it del modulo scaricato dal sito Casagit (Box Elezioni) compilato e sottoscritto, con allegata fotocopia di documento di riconoscimento (carta di identità, passaporto); B) presentazione di persona presso la Consulta, esibendo documento di riconoscimento valido: la Consulta dell’Emilia-Romanga ha sede negli uffici dell’Assostampa, in Strada Maggiore, 6 – Bologna.

Pubblicità candidature, ricorsi – Dal 22 aprile, gli elenchi dei candidati sono pubblicati sul sito Casagit, con accesso libero. Il 7 maggio scade il termine per la presentazione alla Direzione Generale dei ricorsi sulle candidature, da inviare via Pec all’indirizzo presidenza@pec.casagit.it o con raccomandata con ricevuta di ritorno (Direzione Generale Casagit -Via Marocco, 61 – 00144 Roma).

Quando si vota – Da venerdì 4 giugno a martedì 8 si può votare on line sul sito Casagit. Sabato 5 giugno sarà allestito un seggio per il voto assistito presso la Consulta (sede ASER – Strada Maggiore, 6 – secondo piano – Bologna).

La password per votare – In tempo utile, sarà inviata a ciascun avente diritto la password per l’accesso al voto: via online sulla casella NewsAlert per i Soci registrati, per posta agli altri. Sarà opportuno conservare questa password con attenzione, anche se da fine maggio sarà comunque attivato un servizio telefonico per il recupero delle password.

Come si vota – La procedura è davvero semplice, basta tenere a portata di mano la password inviata da Casagit, il proprio codice fiscale ed un cellulare. Ci si collega al sito www.casagit.it ed appare la schermata “Cabina elettorale” nella quale inserire il proprio codice fiscale, poi la password ricevuta da Casagit e quindi il numero del cellulare. Appunto sul cellulare arriverà un Sms con il codice OTP da inserire entro 90 secondi nella schermata. A questo punto, si può procedere tranquilli, senza limiti di tempo: appare la scheda elettorale di competenza, con il numero delle preferenze ammesse e i nomi dei candidati da votare con il classico clic nel quadratino. Il sistema si blocca quando si arriva al massimo delle preferenze esprimibili, e vi chiede se confermate le vostre scelte. Potete così fare eventuali correzioni o confermare e solo in questo caso il vostro voto è registrato: la Cabina elettorale non darà più accesso al vostro codice fiscale, si vota una volta sola.

Maggiori info nel sito di Casagit.
Speciale elezioni a questo link.

(5 aprile 2021)