Magazine d'informazione

Gli uffici dell’OdG Emilia-Romagna in zona arancione scuro. Attivi i contatti mail e telefonici. Chiusura al pubblico dal 1° marzo 2021

Gli uffici di Segreteria dell’Ordine regionale e della Fondazione Odg sono operativi nei consueti orari. È possibile prendere contatti con il personale da lunedì a venerdì, dalle ore 9 alle 13; martedì e giovedì anche dalle ore 15 alle 17. Nel rispetto dell’ordinanza straordinaria della Città Metropolitana di Bologna per l’aggravarsi del quadro emergenziale Covid-19, sono sospesi appuntamenti e ricevimenti in presenza dall’1 al 14 marzo 2021 compresi. Per i contatti a distanza, restano invariati gli indirizzi di posta elettronica...

Continua a leggere

L’Ordine nazionale: voto in aprile ma è possibile un ulteriore rinvio

Storia infinita ed incertezza permanente per le elezioni per il rinnovo dei Consigli regionali e del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Malgrado sia stata consentita l’introduzione del voto telematico oltre a quello in presenza – senza, però, modificare la legge che resta impostata sul voto ai seggi – sembra che i tempi per l’acquisizione di una piattaforma per la gestione del voto elettronico non corrispondano con quelli previsti dalla legge, che stabiliscono entro quando indire le elezioni per il rinnovo degli organismi....

Continua a leggere

Tutela dei diritti o tentativo d’imbavagliare la stampa? Un’altra querela temeraria finita nel nulla

Tutela dei diritti o tentativo d’imbavagliare la stampa? Sempre più spesso si fa ricorso a strumenti legali contro i giornalisti: diffide, querele sovente basate sul nulla e il più delle volte destinate a finire in nulla, ma che rappresentano dei costi per i singoli colleghi. Querele che inoltre, come abbiamo denunciato più volte, rappresentano un problema generale di democrazia e molto concretamente si ripercuotono sui giornalisti contrattualmente più deboli, con alle spalle aziende che non garantiscono la necessaria tutela legale.L’OdG...

Continua a leggere

Sospesi dall’Albo i giornalisti privi di PEC. Iniziato l’invio delle lettere di contestazione

È iniziato l’invio delle lettere di contestazione agli iscritti che non hanno ancora comunicato all’Ordine un indirizzo personale di Posta Elettronica Certificata (PEC). Infatti, il governo, con il decreto legge 76/2020, all’articolo 37, ha stabilito che gli iscritti agli Ordini professionali i quali non comunichino al proprio Ordine di appartenenza un indirizzo PEC debbano essere sospesi dall’Albo fino a che non si saranno messi in regola. La norma non prevede alcuna possibilità di deroga. I Consigli regionali che non dovessero...

Continua a leggere

L’Ordine verso le elezioni: approvato dal Ministero il Regolamento per il voto “misto” digitale e al seggio

Le elezioni per il rinnovo dei Consigli regionali e nazionale dell’Ordine dei giornalisti si avvicinano e hanno superato una prima fase: il Regolamento per il voto misto – digitale e diretto al seggio – è stato approvato dal Ministero della Giustizia. Il voto si svolgerà sia in forma digitale che direttamente al seggio (il numero dei seggi, per legge, può variare da un minimo di uno ad un massimo di tre su base regionale). Solo in caso eccezionale il Presidente regionale potrà optare per il solo voto digitale – informandone...

Continua a leggere

È in vigore il NUOVO REGOLAMENTO per la FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA

Sul Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia del 15 novembre scorso (link al documento) è stato pubblicato il nuovo regolamento per la formazione continua obbligatoria dei giornalisti. Tra le novità più significative si segnala che i 60 crediti formativi del triennio (di cui 20 deontologici) potranno essere distribuiti in almeno 2 anni, non essendo quindi più necessario maturare almeno 15 crediti formativi annuali. Novità anche per gli iscritti all’Albo da più di 30 anni: dovranno acquisire 20 crediti formativi nel...

Continua a leggere