Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

Slider Primo Piano

Auguri ai colleghi per le prossime festività e per l’anno nuovo! Gli uffici dell’Ordine regionale saranno chiusi al pubblico da lunedì 23 a martedì 31 dicembre 2019

Auguri a tutti i colleghi affinché trascorrano al meglio le imminenti festività natalizie e di fine-inizio anno nuovo.
Ci sono molte ragioni per farci gli auguri specie per un 2020 che porti novità positive per il giornalismo, in vari campi, dalle regole professionali (a quando la riforma della legge ordinistica?), al lavoro (la Commissione per l’equo compenso si è insediata mercoledì 4 dicembre), alla previdenza (si salverà l’autonomia dell’INPGI?).
Per i giornalisti il prossimo sarà un anno elettorale. Leggi tutto

È necessaria una svolta culturale. Per l’onorevole Andrea Martella all’informazione servono più voci, parità fra i generi e una legge di sistema a sostegno di tutta la filiera

È venuto a Bologna il 6 dicembre scorso l’onorevole Andrea Martella, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all’informazione e all’Editoria, per partecipare a un incontro-confronto con giornalisti, politici, rappresentanti dei sindacati su Democrazia e pluralismo dell’informazione.
Un vivace convegno che ha messo in luce numerose “criticità” del settore informativo, concluso dal Sottosegretario con l’annuncio di nuove politiche per l’editoria e di una futura legge di sistema (Editoria 5.0). Leggi tutto

Pansa, Besozzi e gli articoli scritti dai robot. Riflessioni sul rapporto tra informazione, robotica e deontologia del Consigliere dell’OdG regionale Silvestro Ramunno

L’informazione è sempre più considerata una commodities, merce indistinta, con poca attenzione alla qualità del contenuto e al produttore. Una situazione che riguarda l’intera società, la digital transformation e i modi di fruizione dei contenuti. Ma anche i giornalisti sono chiamati a dare un contributo, con le poche “armi” che hanno a disposizione. I robot sostituiranno i giornalisti? La risposta, allo stato attuale della conoscenza, è no. Ma non c’è da essere rassicurati perché sempre più l’informazione è considerata una commodity, merce indistinta senza variazioni di qualità, che sia prodotta da un robot o da un giornalista in carne ed ossa. Leggi tutto

Consiglio di Disciplina Territoriale Emilia-Romagna: il punto sulla Formazione professionale continua al termine del secondo triennio formativo 2017-2019

Dopo sei anni dall’entrata in vigore dell’obbligo di legge che stabilisce che anche i giornalisti (come già altre categorie di professionisti) hanno l’onere di aggiornarsi, si cominciano a tirare le fila verificando le posizioni degli iscritti e segnalando ai Consigli di Disciplina Territoriali le posizioni di coloro che, seppure tenuti, non hanno fatto la formazione obbligatoria. L’inadempienza è infatti considerata mancanza deontologica e come tale inserita nel Testo Unico dei doveri del giornalista al capitolo “Fondamenti deontologici” (art. 2 lettera H). Leggi tutto
Powered by Warp Theme Framework