Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >
libera

Secondo la Dda l’Emilia-Romagna è terra di mafia. Per sconfiggerla è necessaria la responsabilità sociale di tutti

Università, tribunali e informazione sono le grandi “agenzie di verità” individuate dalla filosofa e scrittrice Hannah Arendt. È stato ricordato durante il seminario Fpc Diffondere la legalità: una responsabilità di tutti (Bologna, 19 febbraio).
Un incontro stimolante e di interesse che ha messo a confronto tre relatori di calibro: il magistrato Vito Zincani, il giornalista investigativo dell’Espresso Lirio Abbate e Stefania Pellegrini, giurista-sociologa docente all’Università di Bologna. Convitato di pietra: il crimine organizzato.
Leggi tutto
abbbbbate

Colleghi, stiamo uniti! Le mosche bianche sono il bersaglio delle mafie

Lirio Abbate lavora per L’Espresso, è uno degli osservatori di Ossigeno, è nella “top dei 100 eroi dell’informazione nel mondo” di Reporters sans frontières, Index on Censorship di Londra lo indica fra le 17 persone che in tutto il globo lottano per la libertà di espressione. Vive sotto scorta dal 2007, ma continua a fare giornalismo investigativo con coraggio, entusiasmo, determinazione. Non si lascia piegare dalle intimidazioni perché come professionista dell’informazione ritiene di avere una “responsabilità sociale”.
Leggi tutto
ossigeno italia immagine

Difendere e diffondere libertà, correttezza, legalità. Un corso Fpc con Lirio Abbate il 19 febbraio a Bologna

Aggressioni fisiche, intrusioni nelle case, incendi di auto e abitazioni, danni a oggetti personali e strumenti di lavoro, ostacoli all’informazione, diffide, avvertimenti, lettere e telefonate minatorie, stalking, insulti, pedinamenti, minacce di morte, ma pure denunce e azioni legali. Sono queste (e molte altre) le intimidazioni subite dai giornalisti italiani. Sono queste le cause principali del degrado della libertà di stampa nel nostro paese.
Leggi tutto
aser fnsi motta 3

Mattia Motta è nella nuova Giunta della Fnsi. È anche segretario generale aggiunto

Componente del Consiglio direttivo dell’Aser, Mattia Motta è stato eletto (con il maggior numero di preferenze tra i collaboratori) nella nuova Giunta della Federazione Nazionale della Stampa Italiana. È stato pure nominato fra i segretari generali aggiunti. Motta è il più giovane tra i componenti della Giunta che governerà la Fnsi per i prossimi quattro anni. 32 anni, piacentino, freelance, da tempo collabora con uffici stampa e testate varie, tra le quali Libertà di Piacenza.
premio palmieri

Premio giornalistico Angelo Maria Palmieri

Per ricordare il giovane collega, scomparso a soli trent’anni nel 2011, Fiaba Onlus e l’Associazione Culturale “Angelo Maria Palmieri”, promuovono la quarta edizione del premio giornalistico a lui intitolato.
Il concorso è ispirato ai valori che hanno contrassegnato la vita di Palmieri: l’informazione e l’impegno sociale. Intende valorizzare i migliori articoli o servizi radio-televisivi dedicati a solidarietà, pari opportunità, integrazione sociale, convivenza civile, difesa dei diritti fondamentali dell’uomo.
capodarco

Premio internazionale “L’anello debole”

C’è tempo fino al 7 aprile 2015 per consegnare le opere che concorreranno alla nona edizione del premio internazionale “L’anello debole”, assegnato dalla Comunità di Capodarco ai migliori video e audio cortometraggi, giornalistici o di finzione, su tematiche sociali e ambientali.
Sono 4 le sezioni del concorso a cui è possibile partecipare (e i relativi premi):
audio cortometraggi (inchieste, reportage, documentari, podcast); video cortometraggi della realtà (inchieste, reportage, documentari); video cortometraggi di fiction; video cortissimi (della realtà o di fiction).
premio panzini

Premio giornalistico internazionale “Alfredo Panzini”

Dopo l’edizione 2013 – che si è svolta in occasione del 150esimo della nascita di Alfredo Panzini – il concorso viene riproposto quest’anno con diverse novità.
L’edizione 2015 (la quarta) si intitola Viaggio nel pianeta alimentazione: cibo, qualità della vita, biodiversità e agricoltura sostenibile e intende inserirsi nel flusso dell’Esposizione Universale di Milano dedicata al tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.
bugani 2

Premiato fotoreporter bolognese

Fulvio Bugani è uno dei dieci italiani premiati al World Press Photo 2015, uno dei riconoscimenti più prestigiosi al mondo. Il fotoreporter bolognese ha vinto nella categoria “Contemporary Issues” con questo scatto realizzato in Indonesia.
La foto ritrae la prima scuola islamica del Paese (e forse nel mondo) riservata alle persone transgender, chiamate “waria”. Il collegio è stato aperto all’interno della propria abitazione dall’attivista per i diritti Lgbt Shinta Ratri (foto di Fulvio Bugani, tratta dal sito del World Press Photo).
giulia libro 3

GiULiA a Ferrara con Donne, grammatica e media

Come vengono descritte le donne attraverso il linguaggio? La guida Donne, grammatica e media, scritta da Cecilia Robustelli e pubblicata dall’associazione GiULiA giornaliste, è stata pensata per colmare le “lacune dell’informazione” nell’uso della lingua italiana.
Il volume sarà presentato il 5 marzo a Ferrara (ore 18, Sala Conferenze Camera di Commercio, Largo Castello 10).
Powered by EPS