Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >
nuovo_sito_odg

Si è insediato il nuovo Consiglio di disciplina territoriale dell’Emilia-Romagna

Dopo la nomina da parte del Presidente del Tribunale di Bologna (il 6 settembre scorso), oggi, si è insediato il nuovo Consiglio di disciplina territoriale dell’Emilia-Romagna.
Il presidente è Claudio Santini (professionista), più anziano per iscrizione all’Ordine, il segretario Pasquale Spinelli (pubblicista), componente con la più recente iscrizione.
Gli altri membri del consiglio sono Rita Bonaga (professionista), Marina Castellano (pubblicista), Carla Chiappini (pubblicista), Onide Donati (professionista), Giorgio Gazzotti (professionista), Roberto Olivieri (professionista), Barbara Sartori (professionista).
Leggi tutto
nuovomaster

Il Master in Giornalismo di Bologna è ai nastri di partenza. Nuovi docenti e proposte formative rivolte al futuro

Riparte anche a Bologna la grande sfida di formare i giornalisti del futuro. Non è stato facile ma ora lo possiamo dire: ce l’abbiamo fatta. Frutto di un impegno incessante messo in campo da Ordine e Università, nelle prossime settimane riaprirà il Master in Giornalismo. Succede dopo un anno di pausa, provocato da problemi tecnico-organizzativi riconducibili alla precedente gestione.
Il capoluogo emiliano non poteva rimanere senza questa grande opportunità. Lo si doveva alla città, al suo ateneo, ma anche alla storia e alla tradizione del giornalismo locale. Leggi tutto
PAGLIA

Ddl editoria, ddl diffamazione: due snodi cruciali per il futuro dell’informazione e il riassetto della professione giornalistica

«La libertà di stampa è un valore complessivo basato su equilibri piuttosto delicati, che riguardano anche la questione del finanziamento pubblico». Il settore dei media ha diversi punti nevralgici, ma «c’è un problema generale. Credo che vada ripensato un po’ tutto il sistema dell’informazione e bisognerebbe valutare se oltre un certo livello di concentrazione editoriale sia giusto l’accesso ai contributi. Perché l’erogazione di denaro pubblico ha senso se garantisce il pluralismo dell’informazione». E poi: «non si deve guardare il prodotto informativo come se fosse un tubo di ghisa. Il lavoro giornalistico era un lavoro intellettuale, ora sembra che tutto si risolva nel saper scrivere a un video terminale e magari per 5 euro a pezzo». Questi alcuni rilievi dell’onorevole Giovanni Paglia (componente della Commissione Finanze alla Camera) durante la giornata di mobilitazione promossa da Aser-Fnsi alla vigilia della discussione in Senato del ddl sull’editoria. Di seguito l’intervista con l’onorevole Paglia a margine dell’incontro. Leggi tutto
delib

Il Testo Unico non ha cambiato le regole. I doveri dei giornalisti sportivi sono sempre gli stessi, anche per gli addetti stampa

Dario De Liberato è un giornalista saggio, schietto, da sempre attento ai valori, al decoro e alla cultura della professione. Attualmente è componente del Consiglio di disciplina nazionale dell’Odg e ha un incarico nell’Unione nazionale giornalisti pensionati (Ungp). Nel suo lungo percorso professionale si è dedicato con passione all’informazione sportiva (di cui tuttora è uno dei massimi esperti) su quotidiani come Il Messaggero, Stadio, La Stampa, il Resto del Carlino e per la sede Rai di Pescara, ma è stato molto attivo anche in organismi e associazioni di categoria. Ha fatto parte della Commissione ricorsi dell’Ordine nazionale, del Collegio probiviri della Fnsi e per 35 anni della Commissione contrattuale del sindacato giornalisti. Per 15 anni è stato vice presidente nazionale e per 5 vice presidente vicario dell’Unione Stampa Sportiva (Ussi). Leggi tutto
2016 pedalina conselice

Il Monumento alla libertà di stampa di Conselice compie dieci anni

Il Comune di Conselice (Ravenna) festeggia il decimo anniversario del Monumento alla stampa clandestina e alla libertà di stampa con diverse iniziative storico-culturali che si terranno durante tutto il mese di ottobre.
Come di consueto, la celebrazione istituzionale, si svolgerà il 1° ottobre. L’appuntamento è alle 10 in piazza Libertà di stampa dove interverranno il sindaco di Conselice Paola Pula, il presidente della Fnsi Giuseppe Giulietti e Massimo Vassallo della Fondazione “Angelo Vassallo”.
Nel corso della mattinata, l’Associazione stampa dell’Emilia-Romagna consegnerà il premio “Camillo Galba” all’Istituto scolastico comprensivo “Felice Foresti” di Conselice, per la redazione di articoli sul tema della libertà di stampa.
Il Comune di Conselice conferirà inoltre il riconoscimento “Libertà di stampa” alla giornalista Sabrina Pignedoli per il libro-l’inchiesta Operazione Aemilia.
fpc cnok ultimo ok

Cnog/Fpc: disponibile il corso online “La Nuova Deontologia”

Il Consiglio nazionale dell’Odg, insieme al Centro di Documentazione Giornalistica, ha realizzato un nuovo corso online sul Testo unico della deontologia giornalistica riconosciuto per la formazione professionale continua. La frequenza e il superamento del corso danno diritto a 10 cfp deontologici.
I contenuti delle lezioni e dei test di autoverifica riguardano temi e principi di deontologia professionale.
Il corso è composto da 4 lezioni online e strutturato in due fasi: una di apprendimento, l’altra di verifica. La fase di apprendimento si avvale di lezioni online costituite da slide e videoregistrazioni, la fase di verifica si svolge online su piattaforma di e-learning con 4 serie di test di autovalutazione che seguono ognuna delle 4 lezioni.
ok anci

Accordo Odg-Anci: il Cnog approva il bando per gli uffici stampa e le linee guida

Un “bando virtuoso” per gli uffici stampa. Ordine Nazionale dei Giornalisti e Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) insieme per aiutare le Pubbliche amministrazioni a orientarsi nella stesura dei bandi per addetti stampa. Il documento, approvato all’unanimità dal Cnog e a cui hanno dato il loro contributo in particolare i componenti del gruppo di lavoro Uffici Stampa Aurelio Biassoni, Enrico Paissan, Carlo Corsetti, Walter Todaro, Carmelo Aurite e Giustino Basso, prende come punto di riferimento la L.150 del 2000 sull’attività di comunicazione e informazione nella Pubblica amministrazione e il DPR 422/2001.
“Un grazie doveroso va all’Anci per aver condiviso la necessità di fare chiarezza sui bandi per addetti stampa nei Comuni: troppo spesso infatti ci troviamo in presenza
QN scipero

Oggi e domani scioperano i giornalisti del Gruppo Riffeser Monti

Il Coordinamento dei Cdr del gruppo Riffeser Monti (Quotidiano Nazionale, Il Giorno, Il Resto del Carlino e La Nazione) ha proclamato due giorni di sciopero di tutte le testate del gruppo, carta e web, per oggi 27 settembre e domani 28 per respingere il drastico piano di riorganizzazione presentato dall’Azienda e direttori.
Il Coordinamento aveva accettato di incontrare questa mattina Azienda e direttori per discutere un progetto complessivo di rilancio e, invece, non solo l’Azienda ha confermato di voler pesantemente ridimensionare il giornale del lunedì e, di conseguenza, le presenze domenicali, ma ha anche presentato ulteriori gravissimi tagli.
Ecco il comunicato sindacale.
L’Azienda non intende rispettare il piano, firmato al ministero nel giugno 2014, che prevedeva dal primo ottobre 2016 l’assunzione di 44 colleghi per coprire i posti
pignedolina libro ok

È Sabrina Pignedoli la vincitrice del prestigioso Premio Estense 2016

Con Operazione Aemilia. Come una cosca di ‘Ndrangheta si è insediata al Nord (Edizioni Imprimatur), la giornalista Sabrina Pignedoli ha vinto la 52esima edizione del Premio Estense, l’importante competizione letteraria ferrarese che l’ha vista tra i quattro finalisti e l’ha portata alla vittoria con il libro-inchiesta in cui ha raccontato l’insediamento della ‘Ndrangheta al Nord.
Il volume di Sabrina Pignedoli, giornalista di QN, prende corpo intorno a vicende e personaggi emblematici, emersi dalle indagini di “Operazione Aemilia”, che mostrano come la ‘Ndrangheta si sia profondamente radicata nel Nord Italia.
La cronista reggiana ha ricevuto l’Aquila d’Oro ferrarese per l’importanza di questa indagine giornalistico-letteraria sulla maxi operazione di ‘Ndrangheta che si è svolta
corso-di-giornalismo

Premio giornalistico nazionale “Natale Ucsi”. Al via l’edizione 2016

È dedicato alla memoria di Giuseppe Faccincani e promosso dalla sezione di Verona dell’Unione Cattolica Stampa Italiana (Ucsi) il Premio giornalistico nazionale “Natale Ucsi” per un giornalismo solidale, che quest’anno bandisce la XXII edizione.
Il concorso è realizzato con il sostegno di Fondazione Cattolica Assicurazioni, il contributo di Banca Popolare di Verona e il patrocinio di Ordine Nazionale dei Giornalisti, Ucsi, Ordine dei Giornalisti del Veneto, Comune di Verona. Ma anche con l’apporto della società editrice Athesis e dell’ Ufficio Regionale Comunicazioni sociali della Conferenza episcopale del Triveneto.
È riservato a giornalisti e reporter di carta stampata e online, di tv e radio autori di articoli pubblicati ovvero di servizi televisivi/radiofonici andati in onda
Powered by EPS