Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

Il futuro dell’Europa visto dalla Grecia. È l’ultimo libro di Letizia Magnani

La nascita di un’altra Europa come necessità di mantenerla unita ed allontanare quindi lo spettro della sua dissoluzione. È la conclusione a cui arriva l’ultimo libro della giornalista professionista Letizia Magnani, intitolato La lezione greca. Un’altra Europa è possibile?, edito da Castelvecchi.
L’analisi dell’autrice prende spunto dalla convinzione che stiamo forse attraversando la più grave crisi del percorso di integrazione europea dal suo inizio. Le difficoltà dei recenti negoziati fra l’Eurogruppo e il governo di Atene lo hanno confermato in pieno, ancora prima dell’esito del referendum sull’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea.
In maniera sempre più evidente, infatti, negli ultimi tempi sono emersi i limiti degli organismi politici del vecchio continente

Interruzioni: un delicato viaggio-inchiesta di Camilla Ghedini nella non-maternità

Quattro storie di donne, quattro monologhi che toccano il tema ampio e sfaccettato della maternità: rifiutata, negata, sperata o soltanto sfiorata.
Con un linguaggio lieve ma pungente, scandito da un singolare ritmo narrativo, Camilla Ghedini affronta la questione delicata e “spinosa” della non-maternità.
Nel suo nuovo libro Interruzioni, pubblicato da Giraldi Editore, compie un “viaggio appassionato nell’universo complesso di una diversa o negata maternità, per sondarne aspirazioni, fantasie, aspettative, fissazioni, sbagli”. La morte, l’abbandono, la ferita, il desiderio troncato sono le “interruzioni” indagate dalla giornalista ferrarese e fissate sulla pagina in modo partecipato, appassionato, talvolta poetico.
La non-maternità è un campo emotivo

Un Minuetto “leggero” e i suggestivi racconti-verità di Gabriella Pirazzini

Si intitola Minuetto e altri racconti il nuovo libro di Gabriella Pirazzini pubblicato da Giraldi Editore. Una raccolta di narrazioni dal ritmo incalzante e spezzettato come i piccoli passi caratteristici del minuetto, danza barocca che dà il titolo al singolare volume.
Un romanzo breve (Sospetto) seguito da racconti, dai titoli rigorosamente terminanti in “etta”, “etto”, “etti”, come Verdetto, Diletto, Pancetta, Ricetta, Inetta, Concetto, Duetto, Fretta, Traghetto. Il racconto Sinfonietta chiude la raccolta, ed è la voce della scrittrice a emergere, facendo spiegare a un personaggio la scelta dei titoli, con questo finto suffisso “a garanzia di leggerezza”, non un diminutivo, né un vezzeggiativo, nemmeno un espediente per addolcire le parole, “che nonostante tutto hanno la loro durezza e la loro verità”.

I Quaderni del Cnog: crisi dell’editoria locale e precarietà della professione

Cosa sta avvenendo nella piccola editoria? Perché molte imprese editoriali hanno chiuso i battenti? Quanti sono i giornalisti che hanno perso il posto di lavoro?
Il Gruppo Piccola Editoria del Cnog cerca di dare risposte ai tanti quesiti che affiorano dallo stato di profonda crisi dell’editoria locale (quella che maggiormente si occupa dei problemi dei cittadini). Nel volume Piccola e fragile indaga il fenomeno attraverso cifre e testimonianze dirette per richiamare l’attenzione su quella che ritiene “una vera e propria catastrofe, le cui risultanze, purtroppo, sono ancora tutte da verificare”. La ricerca mette in luce diversi elementi che il Gruppo di lavoro coordinato da Attilio Sabato considera “utili per l’avvio di un dibattito serio e costruttivo che coinvolga chi ha ruolo e titolo per intervenire”.

La “nuova” deontologia del giornalista. Dalle Carte al Testo unico

È in vigore dal 3 febbraio scorso il Testo unico dei doveri del giornalista e ora è disponibile il testo ufficiale a stampa con note e allegati. Scritto e commentato da Michele Partipilo (con un contributo di Franco Elisei sui minori), il volume entra nel vivo del nuovo “compendio” che ha raccolto il poderoso corpus deontologico della categoria cercando di armonizzare i precedenti documenti (15 carte, codici, vademecum, protocolli, glossari varati a partire dal 1988).
Il nuovo libro, intitolato La deontologia del giornalista. Dalle Carte al Testo unico, è uscito nella collana “Studiare da giornalista” del Centro di Documentazione Giornalistica e sostituisce il tomo sulla deontologia del kit realizzato per i colleghi che devono sostenere l’esame professionale.

Granini & Beccaria: quando la realtà si sovrappone alla fiction e si prende la scena

Non c’è contraddizione nel plot Di tutte le ipotesi, romanzo giallo scritto a quattro mani da Argia Granini e Antonella Beccaria, edito da Eagle Keeper Service Group. Anzi, c’è la verità cruda di una vicenda che trova non pochi agganci con il mondo reale, una storia che più che scrivere descrive. È la legge della non-fiction novel, l’opposto della fiction, che è invece inventata.
In questo caso, tutto nasce dai casi risolti dall’agenzia investigativa bolognese Eagle Keeper, fondata nel 2000 da Ugo Vittori. Il protagonista romanzato di queste vicende è l’investigatore privato Nicola Proietti, per tutti Nic. L’ultimo caso che finisce sulla sua scrivania riguarda un incidente in un Paese lontano e una polizza sulla vita a molti zeri da incassare. Un intreccio cangiante di testimonianze e una lunga teoria
Powered by Warp Theme Framework