Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

Slider Primo Piano

Assemblea annuale dell’Odg Emilia-Romagna. Approvati all’unanimità i bilanci 2018-2019. Novità, ricorrenze, progetti di mandato. Animato il confronto tra i colleghi

Partecipata l’Assemblea degli iscritti all’Ordine regionale dei giornalisti per l’approvazione del conto consuntivo 2018 e del bilancio di previsione 2019, che anche quest’anno si è svolta presso il Centro Congressi del Savoia Hotel Regency di Bologna.

Dopo il saluto iniziale, il presidente dell’Odg Giovanni Rossi ha nominato Emilio Bonavita presidente dell’Assemblea 2019. L’incontro (il secondo di questa consiliatura) è stato coordinato dal segretario Antonio Boschi, che ha aperto i lavori e dato la parola a Bonavita, il quale ha letto il “mesto elenco” dei giornalisti scomparsi negli ultimi dodici mesi. In memoria dei colleghi la platea si è raccolta in silenzio per qualche minuto. Leggi tutto

40° anniversario dell’attentato alla sede dell’Assostampa regionale. Il 13 marzo ricordo di Graziella Fava. Evento Fpc voluto da Aser, Odg E-R e Quartiere Porto il 6 aprile

Si è svolta a Bologna, nella mattinata del 13 marzo, la cerimonia commemorativa di Graziella Fava. A quarant’anni dall’azione terroristica che devastò la sede del Sindacato dei giornalisti di via San Giorgio, delegazioni dell’Associazione stampa dell’Emilia-Romagna e del Consiglio regionale dell’Ordine dei Giornalisti, guidate dai rispettivi Presidenti, Serena Bersani (Aser) e Giovanni Rossi (Odg), assieme al Presidente del Quartiere Porto Lorenzo Cipriani, hanno deposto una corona di fiori nel giardino posto tra via Milazzo, viale Pietramellara e via Cairoli ai piedi della lapide che ricorda la vittima innocente di quegli anni difficili. Presenti diversi giornalisti e i familiari di Graziella Fava. Leggi tutto

Crisi dell’editoria. Sotto attacco giornali, giornalisti, libertà di stampa. Comunicato dei Presidenti degli Odg regionali: serve una risposta unitaria della categoria

Il panorama dell’informazione in Italia fa registrare quasi quotidianamente nuove criticità. Dopo la chiusura de La città di Salerno, anche La Gazzetta del Mezzogiorno non è in edicola per lo sciopero ad oltranza dei giornalisti che, pur continuando a garantire sinora l’uscita del quotidiano, non ricevono le retribuzioni dal mese di dicembre. Questa ennesima crisi si inserisce poi in un clima preoccupante che, in tutto il Paese, vede minacciate l’occupazione, le condizioni di lavoro degli operatori dell’informazione e, più in generale, vede sotto attacco giornali, giornalisti e libertà di stampa nel suo complesso. Leggi tutto

Il futuro del giornalismo. Un’indagine di Demopolis sui “gusti mediatici” dei giovani sotto i trent’anni voluta dall’Odg nazionale

Una recente ricerca dell’Istituto Demopolis, commissionata dall’Ordine dei Giornalisti, su come si informano le nuove generazioni e la propensione dei giovani verso l’informazione, ha sfatato alcuni luoghi comuni riguardanti i giovani e l’informazione in Italia. L’indagine è stata condotta su un campione di 1000 ragazzi, rappresentativi dell’universo popolare italiano, di una fascia d’età compresa tra 18 e 29 anni, attraverso domande multiple aperte a più risposte.
Il dato più significativo, come era presumibile, è che il 95% degli under 30 del nostro Paese fruisce quotidianamente della rete e il 60% è di fatto sempre connesso ad Internet. Leggi tutto

Gazzetta di Parma: il nuovo direttore è Brambilla

È arrivata la nomina: Michele Brambilla è il nuovo direttore responsabile della Gazzetta di Parma e dei servizi informativi di Radio TV Parma. Si insedierà il 23 novembre.
Attuale vicedirettore del quotidiano torinese La Stampa, Brambilla è stato anche direttore del quotidiano La Provincia di Como e vicedirettore di Libero e del Giornale.
In passato aveva lavorato diciotto anni al Corriere della Sera ed era già stato una firma della Stampa come inviato.
È autore di diversi libri (fra i quali L’Eskimo in redazione, ristampato per oltre vent’anni) e curatore dell’ultimo libro di Indro Montanelli Le Nuove Stanze.
Al collega Michele Brambilla sinceri auguri di buon lavoro da parte dell’Odine Giornalisti dell’Emilia-Romagna.

Tv locali: pubblicato il bando per i contributi 2015

Le emittenti televisive locali hanno tempo fino al 7 novembre per presentare domanda per i contributi 2015 messi a disposizione dal Mise (Ministero dello sviluppo economico). Lo stesso ministero ha infatti comunicato in una nota stampa la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del decreto (datato 6 agosto 2015) recante le disposizioni in materia.
La domanda dovrà essere inviata entro il 7 novembre 2015 al Comitato Regionale per le Comunicazioni competente per territorio.
Si legge sul sito del Mise: “la domanda può essere presentata dai titolari di autorizzazione per fornitore di servizi di media audiovisivi in ambito locale ai sensi della delibera Agcom n.353/11/Cons, già concessionari o autorizzati in tecnica analogica o legittimamente subentrati

Nelle edicole stanno per arrivare i giornali in affitto

Si chiama LeggieVendi: “restituisci il giornale e ricevi un rimborso del 50 per cento”.
È un’idea dei sindacati degli edicolanti (Sinagi Cgil, Snag e Usiagi Ugl).
I gadget a pochi euro e 99 non bastano più. Arriva nelle edicole il giornale in affitto. Il lettore potrà acquistare il giornale e restituirlo in edicola ricevendo un rimborso pari al 50 per cento del prezzo di copertina. Compri il Corriere della Sera? Lo paghi 1,50 euro al mattino e, se lo restituisci, ricevi 75 centesimi.
I tempi variano a seconda del tipo di giornale. Il rimborso per i quotidiani è valido fino alle 13. Due giorni di tempo per i settimanali e una settimana per i mensili. Il giornale restituito, divenuto di proprietà dell’edicolante, potrà essere rivenduto a metà prezzo.

Congratulazioni dell’Odg Emilia-Romagna a Nicoletta Bracchi, nuovo direttore di Telelibertà e Liberta.it

La collega Nicoletta Bracchi è il nuovo direttore di Telelibertà e di Liberta.it, emittente televisiva e portale di informazione, entrambi di Piacenza, di proprietà dell’Editoriale Libertà s.p.a., a cui fa riferimento anche l’omonimo quotidiano. Prende il posto di Enrica Prati, prematuramente scomparsa alla fine dello scorso mese di agosto.
La Bracchi, giornalista professionista dal 2005, iscritta al nostro Ordine regionale, era già direttore del Tg di Telelibertà. Ora assume una nuova e più importante responsabilità professionale, quella di guidare un’emittente nata nel 1974

Premio giornalistico “Gianluca Perdoni”

Con il patrocinio dell’Ordine Giornalisti dell’Emilia-Romagna (e per iniziativa della moglie Silvia Tiozzo) viene bandita la prima edizione del premio intitolato alla memoria di Gianluca Perdoni, giornalista professionista piacentino scomparso il 9 aprile 2014 all’età di 44 anni.
Il Premio è istituito con lo scopo di stimolare i giovani giornalisti impegnati nelle redazioni dei giornalini scolastici di Piacenza e provincia su tematiche di diverso genere. Vuole essere un omaggio allo stile e al modo che Gianluca Perdoni aveva nel praticare questa professione con competenza, rigore, sintesi, completezza di contenuti, chiarezza di linguaggio, capacità di ricerca.

Tre premi in scadenza fra ottobre e novembre

Settima edizione del Premio giornalistico “Amerigo” rivolto a giornalisti professionisti e pubblicisti che abbiano contribuito a una migliore conoscenza della società e della cultura statunitense nel nostro Paese.
Istituito dall’Associazione Amerigo, il concorso si articola in otto sezioni: agenzie giornalistiche, quotidiani, periodici, radio, televisione, fotografia, siti web, social network (Twitter). Sono inoltre previsti altri tre premi: Under 35, Europa e Speciale.
Per partecipare occorre compilare la scheda di segnalazione da inviare entro il 31 ottobre 2015 via mail a premioamerigo@associazioneamerigo.it.
Info e bando sul sito www.associazioneamerigo.it/home.jsp.
Powered by Warp Theme Framework