Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >
Logo-DI.TV-v1.2-RGB-e1424363081918

Il Presidente dell’Odg regionale Giovanni Rossi parla di problemi del settore e della professione al programma “Restart” dell’emittente DI.TV di Imola. Intervista in onda giovedì 1° marzo (ore 21.30, replica ore 00.30 su canale 92) e venerdì 2 marzo (ore 13 su canale 90)

Un’intervista di circa venticinque minuti sulle principali problematiche che coinvolgono la professione giornalistica e sul ruolo dell’Odg è stata rilasciata all’emittente imolese DI.TV da Giovanni Rossi, Presidente del Consiglio regionale dell’Ordine dei giornalisti dell’Emilia-Romagna. Nel corso della conversazione sono stati trattati temi attuali e “caldi”: mercato del lavoro giornalistico, crisi della professione e del sistema dei media, accesso alla professione e formazione (obbligatoria per legge anche per i giornalisti). Leggi tutto
uguale per tutti

Osservatorio su informazione giudiziaria delle Camere Penali. La Cgil: Salvaguardare la libertà di stampa nell’ambito dei procedimenti penali

Nei giorni scorsi la Camera Penale di Modena ha deciso di istituire un “Osservatorio sull’informazione giudiziaria”, formato da quattro Avvocati penalisti del foro modenese. Apprendiamo anche che da alcuni anni esiste un osservatorio nazionale con finalità analoghe istituito dall’Unione delle Camere Penali e che la Camera Penale di Reggio Emilia seguirà l’esempio modenese. Obbiettivo comune dichiarato sarà quello di “verificare le modalità con le quali vengono riportate dagli organi di stampa le notizie di cronaca giudiziaria e di politica giudiziaria”. Leggi tutto
camera penale

Un Osservatorio sull’informazione giudiziaria anche alla Camera Penale di Reggio Emilia. Fnsi, Aser, Odg nazionale e Odg Emilia-Romagna: «Iniziativa che accresce la preoccupazione degli organismi di categoria»

Dopo che la Camera Penale di Modena, il 17 gennaio scorso, ha dato notizia di avere costituito un “Osservatorio sull’Informazione Giudiziaria” formato da quattro avvocati, anche la Camera Penale di Reggio Emilia sta per varare il proprio Osservatorio locale sull’informazione giudiziaria, “e ciò – spiegano – non già per intimidire chicchessia, ma per monitorare i meccanismi della comunicazione anche su base locale e per misurarli alla luce dei principi costituzionali”. Leggi tutto
LOGOORDINE_trasp

Riflessioni, auspici e prospettive nella lettera ai colleghi del Presidente dell’Odg regionale Giovanni Rossi

Cari colleghi,
quest’anno la vita dell’Ordine è stata caratterizzata dal rinnovo dei suoi organi di autogoverno. Le elezioni di ottobre hanno fatto seguito a ben due proroghe del mandato precedente ed hanno visto una sostanziale modifica della composizione numerica del Consiglio Nazionale i cui componenti sono stati più che dimezzati. Purtroppo, la riforma non ha toccato le modalità attraverso le quali i colleghi hanno scelto i propri rappresentanti, perdurando, così, un metodo elettorale che, di fatto, prevedendo un massimo di tre seggi su tutto il territorio regionale, limita la partecipazione al voto anziché favorirla. Pensato in altri tempi è evidente che tale meccanismo non risponde più alle esigenze di oggi. Leggi tutto
aser fnsi motta 3

Mattia Motta è nella nuova Giunta della Fnsi. È anche segretario generale aggiunto

Componente del Consiglio direttivo dell’Aser, Mattia Motta è stato eletto (con il maggior numero di preferenze tra i collaboratori) nella nuova Giunta della Federazione Nazionale della Stampa Italiana. È stato pure nominato fra i segretari generali aggiunti. Motta è il più giovane tra i componenti della Giunta che governerà la Fnsi per i prossimi quattro anni. 32 anni, piacentino, freelance, da tempo collabora con uffici stampa e testate varie, tra le quali Libertà di Piacenza.
premio palmieri

Premio giornalistico Angelo Maria Palmieri

Per ricordare il giovane collega, scomparso a soli trent’anni nel 2011, Fiaba Onlus e l’Associazione Culturale “Angelo Maria Palmieri”, promuovono la quarta edizione del premio giornalistico a lui intitolato.
Il concorso è ispirato ai valori che hanno contrassegnato la vita di Palmieri: l’informazione e l’impegno sociale. Intende valorizzare i migliori articoli o servizi radio-televisivi dedicati a solidarietà, pari opportunità, integrazione sociale, convivenza civile, difesa dei diritti fondamentali dell’uomo.
bugani 2

Premiato fotoreporter bolognese

Fulvio Bugani è uno dei dieci italiani premiati al World Press Photo 2015, uno dei riconoscimenti più prestigiosi al mondo. Il fotoreporter bolognese ha vinto nella categoria “Contemporary Issues” con questo scatto realizzato in Indonesia.
La foto ritrae la prima scuola islamica del Paese (e forse nel mondo) riservata alle persone transgender, chiamate “waria”. Il collegio è stato aperto all’interno della propria abitazione dall’attivista per i diritti Lgbt Shinta Ratri (foto di Fulvio Bugani, tratta dal sito del World Press Photo).
premio panzini

Premio giornalistico internazionale “Alfredo Panzini”

Dopo l’edizione 2013 – che si è svolta in occasione del 150esimo della nascita di Alfredo Panzini – il concorso viene riproposto quest’anno con diverse novità.
L’edizione 2015 (la quarta) si intitola Viaggio nel pianeta alimentazione: cibo, qualità della vita, biodiversità e agricoltura sostenibile e intende inserirsi nel flusso dell’Esposizione Universale di Milano dedicata al tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.
capodarco

Premio internazionale “L’anello debole”

C’è tempo fino al 7 aprile 2015 per consegnare le opere che concorreranno alla nona edizione del premio internazionale “L’anello debole”, assegnato dalla Comunità di Capodarco ai migliori video e audio cortometraggi, giornalistici o di finzione, su tematiche sociali e ambientali.
Sono 4 le sezioni del concorso a cui è possibile partecipare (e i relativi premi):
audio cortometraggi (inchieste, reportage, documentari, podcast); video cortometraggi della realtà (inchieste, reportage, documentari); video cortometraggi di fiction; video cortissimi (della realtà o di fiction).
giulia libro 3

GiULiA a Ferrara con Donne, grammatica e media

Come vengono descritte le donne attraverso il linguaggio? La guida Donne, grammatica e media, scritta da Cecilia Robustelli e pubblicata dall’associazione GiULiA giornaliste, è stata pensata per colmare le “lacune dell’informazione” nell’uso della lingua italiana.
Il volume sarà presentato il 5 marzo a Ferrara (ore 18, Sala Conferenze Camera di Commercio, Largo Castello 10).
Powered by EPS