Logo Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna

Corsi e seminari per la formazione professionale continua e iniziative.

ENTRA >

Slider Primo Piano

LA STAMPA È LIBERA O IN LIBERTÀ VIGILATA? Querele temerarie: il “caso” di due testate reggiane. La solidarietà dell’Ordine regionale dei Giornalisti

Quando si parla di stampa, non si può sottacere che sia “la professione più bella e RISCHIOSA del mondo”. Di pari passo l’interrogativo: “La stampa è libera o in libertà vigilata?”. Tale affermazione è supportata dal fatto che:
– Ricerca della verità, responsabilità e libertà sono inseparabili. L’etica è l’obiettivo più importante della professione di giornalista. Ma qual è il rapporto dei mezzi di informazione con la libertà di informazione sancito dall’art. 21 della Costituzione?
– Il tema dei rischi legati alla professione (minacce, pressioni indebite, querele temerarie da chi si crede untouchable, la pena del carcere per diffamazione, tentativi di imbavagliare la libera stampa) è da tempo monitorato dall’Ordine dei Giornalisti. Leggi tutto

I mille giorni di Aemilia del collega Tiziano Soresina. Presentazione del libro a Bologna il 24 ottobre. Dialogo dell’autore con Dora Carapellese

Maxi processo Aemilia contro la ‘ndragheta. Violenze, omicidi, droga, roghi dolosi e tanto altro nell’ampio e documentato libro-inchiesta del giornalista reggiano Tiziano Soresina I mille giorni di Aemilia. Il più grande processo al Nord contro la ‘ndrangheta, che sarà presentato a Bologna il 24 ottobre, alle ore 18, presso la Libreria Coop-Zanichelli (Piazza Galvani, 1H).
Un dialogo-intervista della collega Dora Carapellese con Tiziano Soresina introduce più a fondo fra i contenuti “scottanti” e di interesse del volume. Leggi tutto

Inaugurazione del Master in Giornalismo dell’Università di Bologna 2019-2021. Cerimonia di apertura venerdì 18 ottobre nell’Aula Dioniso di Palazzo Marescotti

Il nuovo biennio formativo del Master in Giornalismo dell’Università di Bologna sarà inaugurato venerdì 18 ottobre alle ore 13 presso l’Aula Dioniso di Palazzo Marescotti (via Barberia, 4 – Bologna).
Oltre alla presenza dei 28 nuovi allievi, sono previsti gli interventi di Riccardo Chartroux, vicedirettore del TG3, e Valerio Lo Muzio, giornalista ed ex allievo del Master. In apertura interverranno il professor Fulvio Cammarano, direttore del Master, e un delegato del Rettore.
Le lezioni inizieranno lunedì 21 ottobre nella nuova sede di Piazzetta Morandi 2, all’interno del complesso universitario di Santa Cristina della Fondazza, in centro città. Leggi tutto

Criteri per la valutazione dei giornalisti-relatori ai corsi Fpc. Nuovo regolamento ad uso della Commissione Formazione approvato dal Consiglio dell’OdG regionale

Formatori più qualificati e “senza macchia” nei corsi di formazione professionale continua. Lo prevede un nuovo regolamento votato la settimana scorsa dal Consiglio dell’Ordine dei giornalisti dell’Emilia-Romagna.
La formazione, croce e delizia per i colleghi, è un obbligo di legge da più di cinque anni per tutti gli iscritti all’Ordine. Eppure, al di là dell’adempimento, i corsi rappresentano un’opportunità unica per i giornalisti per aggiornarsi sull’etica professionale, sulle tante novità delle diverse specializzazioni, oltre che per condividere esperienze tra colleghi.
Ad oggi, però, in Emilia-Romagna mancava un vero e proprio regolamento relativo ai giornalisti che si propongono come relatori per i corsi dell’Ordine. Leggi tutto

Le immagini oniriche del fotografo Giorgio Salvatori in mostra a Bologna

Si intitola «Lentē» la bella esposizione fotografica di Giorgio Salvatori allestita all’Hotel Accademia di Bologna (via Belle Arti, 6). La mostra, aperta fino al 7 febbraio 2016, propone una galleria di scatti che raccontano Rimini sotto la neve, invernale e onirica, intimista ed eterea, silenziosa e ricca di emozioni: “una riviera che non ci si aspetta”.
Il fotografo riminese, di solito impegnato in lavori di reportage, campagne pubblicitarie e istituzionali, in queste immagini focalizza su tonalità che mostrano l’amore per la sua terra e sceglie un’altro ritmo di racconto: lascia da parte il fotoritocco, la perfezione della tecnica per dare risalto alla parte più emozionale ed evocativa del suo sguardo.

Intercettazioni: una petizione per dire no alla nuova legge bavaglio

È online la petizione lanciata da Stefano Rodotà, Marino Bisso, Arturo Di Corinto e Giovanni Maria Riccio “contro una nuova legge bavaglio”.
Promossa da Articolo 21, Associazione Arci, Gruppo Abele, Libera, Libertà e Giustizia, Libertà e Partecipazione, Pressing – Giornalisti in rete, la petizione è già stata sottoscritta da alcune centinaia di giornalisti e ha avuto l’adesione di Don Luigi Ciotti. Tra i firmatari il segretario generale della Fnsi Raffaele Lorusso, il presidente dell’Ordine dei giornalisti Enzo Iacopino, il segretario dell’Usigrai Vittorio Di Trapani, la Commissione nazionale lavoro autonomo (Clan) della Fnsi, diversi personaggi pubblici, comuni cittadini e giornalisti freelance.

Congratulazioni dell’Odg Emilia-Romagna a Nicoletta Bracchi, nuovo direttore di Telelibertà e Liberta.it

La collega Nicoletta Bracchi è il nuovo direttore di Telelibertà e di Liberta.it, emittente televisiva e portale di informazione, entrambi di Piacenza, di proprietà dell’Editoriale Libertà s.p.a., a cui fa riferimento anche l’omonimo quotidiano. Prende il posto di Enrica Prati, prematuramente scomparsa alla fine dello scorso mese di agosto.
La Bracchi, giornalista professionista dal 2005, iscritta al nostro Ordine regionale, era già direttore del Tg di Telelibertà. Ora assume una nuova e più importante responsabilità professionale, quella di guidare un’emittente nata nel 1974

Premio Fedeli e cultura della legalità. Fra gli eventi un corso Fpc per i giornalisti

I mille volti della corruzione tra indagini di polizia, tutele legali e inchieste giornalistiche. Si intitola così il convegno formativo offerto a giornalisti, avvocati e forze dell’ordine che si terrà il 10 novembre a Bologna nella Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio (piazza Maggiore, 6).
Il seminario intende indagare le tante, troppe facce della corruzione e diffondere la “cultura della legalità, è promosso dal Siulp (Sindacato italiano unitario lavoratori polizia) insieme a Ordine dei giornalisti e Fondazione Odg dell’Emilia-Romagna e fa parte dei numerosi eventi del Premio letterario Franco Fedeli 2015.
La manifestazione, intitolata al giornalista fondatore e direttore della rivista Polizia e Democrazia, si sviluppa in due intense

Gazzetta di Parma: il nuovo direttore è Brambilla

È arrivata la nomina: Michele Brambilla è il nuovo direttore responsabile della Gazzetta di Parma e dei servizi informativi di Radio TV Parma. Si insedierà il 23 novembre.
Attuale vicedirettore del quotidiano torinese La Stampa, Brambilla è stato anche direttore del quotidiano La Provincia di Como e vicedirettore di Libero e del Giornale.
In passato aveva lavorato diciotto anni al Corriere della Sera ed era già stato una firma della Stampa come inviato.
È autore di diversi libri (fra i quali L’Eskimo in redazione, ristampato per oltre vent’anni) e curatore dell’ultimo libro di Indro Montanelli Le Nuove Stanze.
Al collega Michele Brambilla sinceri auguri di buon lavoro da parte dell’Odine Giornalisti dell’Emilia-Romagna.

Tv locali: pubblicato il bando per i contributi 2015

Le emittenti televisive locali hanno tempo fino al 7 novembre per presentare domanda per i contributi 2015 messi a disposizione dal Mise (Ministero dello sviluppo economico). Lo stesso ministero ha infatti comunicato in una nota stampa la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del decreto (datato 6 agosto 2015) recante le disposizioni in materia.
La domanda dovrà essere inviata entro il 7 novembre 2015 al Comitato Regionale per le Comunicazioni competente per territorio.
Si legge sul sito del Mise: “la domanda può essere presentata dai titolari di autorizzazione per fornitore di servizi di media audiovisivi in ambito locale ai sensi della delibera Agcom n.353/11/Cons, già concessionari o autorizzati in tecnica analogica o legittimamente subentrati
Powered by Warp Theme Framework